Scritto: Martedì, 10 Luglio 2018 14:22 Ultima modifica: Mercoledì, 11 Luglio 2018 23:33

La trottola Ryugu in 3D


JAXA pubblica un filmato-anaglifo dell'asteroide in rotazione, ripreso poco prima di raggiungere la "Home Position".

Rate this item
(0 votes)
I 33 fotogrammi che costituiscono l'animazione, ricavati dall'autore partendo dagli anaglifi; la scala è circa 41 m/pixel. I 33 fotogrammi che costituiscono l'animazione, ricavati dall'autore partendo dagli anaglifi; la scala è circa 41 m/pixel. Credits: JAXA, Aizu Univ, Tokyo University, Kochi Univ, Rikkyo University, Nagoya University, Chiba Institute of Technology, Meiji Univ, AIST - Processing: M. Di Lorenzo

 Era da un pò di tempo che l'agenzia spaziale giapponese non si faceva viva, dopo che lo scorso 27 giugno la sonda Hayabusa-2 aveva finalmente concluso la delicata manovra di approccio a Ryugu, giungendo a soli 20 km dall'asteroide. Adesso si è decisa a pubblicare un nuovo filmato, basato sulle riprese fatte con la camera di navigazione ottica a lunga focale (ONC-T) il 23 giugno, quando la sonda distava ancora 40 km da Ryugu. La sequenza di 33 fotogrammi (mostrata in apertura) copre un intervallo di circa 7 ore e, sfruttando la rotazione dell'asteroide che simula l'effetto di parallasse dovuto a una visione binoculare come la nostra, da ciascuna coppia di immagini consecutive è stato ricavato un "anaglifo" tridimensionale da vedere con i famosi occhialini con un filtri rosso e blu. La versione che presentiamo qui sotto è un miglioramento rispetto all'originale poichè sono state eliminate le fastidiose oscillazioni verticali di anche 5 pixel.

stereoMovie 20180623 corrected

Credits: JAXA, Aizu Univ, Tokyo University, Kochi Univ, Rikkyo University, Nagoya University, Chiba Institute of Technology, Meiji Univ, AIST - Processing: M. Di Lorenzo

 Per chi non fosse dotato di occhialini anaglifi, di seguito ci sono 3 "stereogrammi" realizzati a partire da altrettanti fotogrammi, separando le componenti blu e rossa; la differenza di longitudine tra due coppie contigue è di circa 10° mentre  tra di loro le tre coppie sono separate da circa 120°. Le due versioni sono a "occhi paralleli" e ad "occhi incrociati" (per una spiegazione su come visualizzarli si veda il recente articolo di Luca Cassioli).

3Drot parallel eyes

Versione "parallel eyes" - Credits: JAXA, Aizu Univ, Tokyo University, Kochi Univ, Rikkyo University, Nagoya University, Chiba Institute of Technology, Meiji Univ, AIST - Processing: M. Di Lorenzo

3Drot crossed eyes

Versione "parallel eyes" - Credits: JAXA, Aizu Univ, Tokyo University, Kochi Univ, Rikkyo University, Nagoya University, Chiba Institute of Technology, Meiji Univ, AIST - Processing: M. Di Lorenzo

 Da queste immagini è forte l'impressione che Ryugu sia un oggetto dalla forma complessa, probabilmente risultato dell'aggregazione di più corpi; è evidente che uno strato di polvere (regolite) copre gran parte della superficie, cosparsa da massi di varie dimensioni. L'unica struttura che sembra "pulita" in questo senso è l'enorme masso (o la piccola catena montuosa) chiara nei pressi del polo superiore di rotazione (che in realtà è il polo sud a causa della rotazione retrograda dell'asteroide); si tratta di una struttura gigantesca, oltre 150 metri in lunghezza, apparentemente monolitica e che sarà certamente oggetto di studi e congetture nelle prossime settimane, man mano che la sonda si avvicinerà e la vedrà con crescente dettaglio. In effetti, sulla base dell'ultimo calendario pubblicato da Jaxa 5 giorni fa, a fine mese la sonda sarà scesa a soli 5 km di altezza rivelando dettagli di mezzo metro per pixel; in agosto si giungerà a 1 km e questo permetterà di fare una stima piuttosto precisa della accelerazione gravitazionale e quindi della massa e della densità di Ryugu; in autunno, infine, verrà sganciato il rover ed effettuato il primo touch-down.

 

Fonte: http://www.hayabusa2.jaxa.jp/topics/20180710je/index.html

Read 1969 times Ultima modifica Mercoledì, 11 Luglio 2018 23:33
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 20 gennaio)

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 23 gennaio [Last update: jan,23]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 9/12/19).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 23 gennaio [Last update: 23/01].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al20/1/20 - Sol 406

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 12/1/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 18 Gennaio [updated on Jan,18]

HOT NEWS