Scritto: Venerdì, 07 Aprile 2017 07:02 Ultima modifica: Domenica, 09 Aprile 2017 08:51

Hubble osserva le due "Macchie Rosse" di Giove


Se può sembrare affascinante osservare Giove attraverso gli occhi elettronici della sonda Juno durante audaci sorvoli, questa immagine del pianeta gigante ripresa dal telescopio spaziale Hubble regala una vista altrettanto emozionante.

Rate this item
(0 votes)

Questa foto è stata scattata il 3 aprile 2017, quando Giove si avvicinava all'opposizione e alla distanza minima dalla Terra (668 milioni di chilometri).
La particolare circostanza astronomica ha permesso al team del Goddard Space Flight Center della NASA, guidato da Amy Simon, di utilizzare al meglio la Wide Field Camera 3 del telescopio spaziale Hubble, risolvendo caratteristiche grandi fino a 129 chilometri.

Lo scatto è dominato sia dalla "Grande Macchia Rossa" che dalla "Macchia Rossa Jr", il cui nome ufficiale è "Oval BA".
Entrambi sono tempeste anticicloniche.
La prima, che infuria da centinaia di anni, osservata già alla fine del '600, si sta restringendo: il monitoraggio visivo indica che una progressiva riduzione, mentre la forma tra mutando da ellittica a circolare.
La seconda, invece, è apparsa nel 2000 quando tre piccole macchie si sono scontrate e fuse. All'inizio Oval BA era bianca come le tempeste che l'hanno creata ma dopo cinque anni ha iniziato a cambiare colore, fino a diventare rossa. Il motivo alla base della variazione cromatica non è ben noto ma si ritiene che l'anticiclone faccia risalire del materiale dagli strati più profondi dell'atmosfera il quale, esposto alla radiazione ultravioletta del Sole, subirebbe delle reazioni chimiche sconosciute tali da produrre il colore rosso mattone.

Le osservazioni della "Grande Macchia Rossa" di Giove riprese dal telescopio spaziale Hubble

Le osservazioni della "Grande Macchia Rossa" di Giove riprese dal telescopio spaziale Hubble
Crediti: Z. Levay (STScI)/R. Garner (NASA Goddard)

Queste immagini sono state riprese nell'ambito del programma Outer Planets Atmospheres Legacy (OPAL) che ha lo scopo di monitorare i cambiamenti dei pianeti solari esterni.
Il team ha pianificato questi scatti proprio mentre la sonda della NASA Juno era ancora vicino al pianeta durante il suo quinto perigiove (PJ5), per permettere agli scienziati di avere viste multiple.

Juno ha eseguito con successo il fly-by il 27 marzo 2017 con tutti gli strumenti scientifici e la JunoCam operativi. Il prossimo passaggio è atteso per il 19 maggio 2017.

Altre informazioni su questo articolo

Read 2390 times Ultima modifica Domenica, 09 Aprile 2017 08:51
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Please enable the javascript to submit this form

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 25 Agosto (ore 10)

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 24 Agosto, ore 19).

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 22/8 [Last update: aug,22]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 13/8/19). New!

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubbe Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 22/8 [Last update: aug,22].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 24/8 - Sol 263]

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 13/8/19).

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 22 agosto [updated on aug,22]

HOT NEWS