Sabato 16 Dicembre 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Dietrofront degli scienziati russi: il segnale "alieno" da HD 164595 ha probabilmente un'origine terrestre

Dietrofront degli scienziati russi: il segnale "alieno" da HD 164595 ha probabilmente un'origine terrestre
Crediti: Bursov et al.

Il misterioso segnale rilevato dal radiotelescopio RATAN-600 lo scorso anno ha probabilmente un'origine terrestre. A dirlo sono gli stessi scienziati russi a pochi giorni di distanza dall'eclatante annuncio.

L'astronomo Yulia Sotnikova ha pubblicato ieri un aggiornamento per conto dello Special Astrophysical Observatory della Russian Academy of Sciences:

Il 30 agosto 2016, sui mass media sono apparsi diversi report sul possibile rilevamento di un segnale radio dal RATAN-600 associato con l'attività di una civiltà extraterrestre; a questo proposito riteniamo necessari alcuni commenti ufficiali.

Negli ultimi anni gli astronomi dello Skobeltsyn Institute of Nuclear Physics della Lomonosov Moscow State University, insieme ai colleghi dello Special Astrophysical Observatory della Russian Academy of Sciences (SAO RAS) hanno condotto uno studio di oggetti astronomici nell'ambito del programma SETI (Search for Extraterrestrial Intelligence). Il programma è orientato verso la ricerca di segnali di possibile origine artificiale.

Gli studi sono effettuati con il RATAN-600 che usa frequenze tra 1-22.7 GHz. Tali osservazioni sono possibili grazie alla sua ampia area di raccolta di migliaia di metri quadrati e l'elevata sensibilità del telescopio ci consente la ricerca dei segnali estremamente deboli nell'Universo, di cui fanno parte anche gli oggetti SETI. Gli oggetti di ricerca all'interno di questo programma sono stelle simili al Sole, con pianeti e le stelle simili al Sole, con possibili pianeti non rilevati.

Nell'ambito di questo programma un interessante segnale radio alla lunghezza d'onda di 2,7 centimetri è stato rilevato in direzione del sistema stellare HD 164595 nel 2015.
La successiva elaborazione ed analisi del segnale rilevato mostra una sua più probabile origine terrestre.
Per quanto riguarda gli altri oggetti dell'indagine RATAN-600, è troppo presto per rivendicare eventuali risultati scientifici affidabili.

A quanto pare, il segnale anomalo potrebbe essere stato causato da un satellite militare russo.
Alexander Ipatov, dell'Institute of Applied Astronomy alla Russian Academy of Sciences, ha dichiarato all'agenzia di stampa TASS:
"Abbiamo, infatti, scoperto un segnale insolito. Tuttavia, un ulteriore controllo ha mostrato che proveniva da un satellite militare sovietico che non era stato inserito nei cataloghi dei corpi celesti".
D'altra parte il SETI aveva prontamente puntato l'Allen Telescope Array su HD 164595 il 28 ed il 29 agosto, senza trovare alcun riscontro.

La notizia era stata diffusa dal sito centauri-dreams.org.

Altre info su questo post:

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
In cerca di una nuova occupazione, negli ultimi anni mi sono occupata di digital advertising, web e video analytics.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

 

 

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.