Domenica 17 Dicembre 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

I meteoriti all'origine dell'acqua su Marte, come sulla Terra

Un nuovo studio suggerisce che l'acqua liquida che una volta scorreva su Marte e quella presente sulla Terra hanno un'origine simile: i meteoriti, che colpivano i pianeti in fase di formazione.

Acqua su Marte

Credit: NASA

Un nuovo studio suggerisce che l'acqua liquida che una volta scorreva su Marte e quella presente sulla Terra hanno un'origine simile: i meteoriti, che colpivano i pianeti in fase di formazione.

Gli scienziati hanno analizzato la composizione di due rare rocce marziane cadute sulla Terra come meteoriti ed hanno scoperto che l'acqua marziana, probabilmente, proveniva da blocchi planetari simili a quelli che hanno contribuito a creare la Terra.
Il nostro pianeta e Marte si sarebbero quindi formati in parallelo e poi avrebbero intrapreso strade evolutive diverse.

Questo risultato contrasta con la teoria che sostiene che l'acqua in pianeti simili alla Terra, provenga dalle comete.
In questo caso, infatti, gli scienziati ritengono che l'acqua origini dalle meteoriti condritiche che contengono piccoli granuli minerali e diventano parte integrante del pianeta che colpiscono.

"Questi meteoriti contengono liquidi basaltici", ha spiegato John Jones, pietrologo al NASA Johnson Space Center di Houston.
"Sono campioni incontaminati che presentano esempi di diversi elementi volatili dell'ambiente marziano".

Jones è stato co-autore di un articolo contenente i risultati dello studio, pubblicato sulla rivista Earth and Planetary Science Letters.

I due meteoriti marziani studiati rappresentano due fonti di acqua molto antica del Pianeta Rosso.
Uno è una roccia venuta dal mantello di Marte, con tracce di acqua interna del pianeta, stessa quantità e tipo di idrogeno che si trova sulla Terra. L'altro meteorite è arricchito di materiale appartenente alla superficie marziana e contiene tracce della sua atmosfera.

Il meteorite proveniente dal mantello, suggerisce che l'interno di Marte fosse abbastanza asciutto. Al contrario, l'altro contiene un quantitativo di acqua 10 volte superiore, indicando che la superficie di Marte poteva essere molto umida.

Condividi e resta aggiornato!

Alive Universe


Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

Immagine del giorno

Log: Missioni e Detriti

Dallo spazio attorno alla Terra

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre.

Sole

Attività solare - Crediti NASA/ESA/SOHO

STEREO Ahead - Crediti NASA

SOHO LASCO C2 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Crediti ESA/NASA SOHO/LASCO

 

 

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.