Scritto: Martedì, 29 Dicembre 2015 05:54 Ultima modifica: Martedì, 29 Dicembre 2015 07:00

Da LADEE nuovi dati sull'esosfera della Luna


Nuove scoperte in arrivo dalla missione della NASA LADEE (Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer).
I dati rilevati dalla sonda mostrano che due elementi aumentano significativamente nella debole esosfera lunare durante gli sciami meteorici.

Rate this item
(0 votes)
Da LADEE nuovi dati sull'esosfera della Luna Credit: NASA Ames / Dana Berry

Meteoroidi, impatti di particelle di idrogeno ed elio provenienti dal Sole, assorbimento termico ed altri fenomeni di meteorologia spaziale che lavorano all'interno della tenue atmosfera lunare, modificano costantemente la superficie del nostro satellite.

LADEE, così come altri veicoli spaziali, ha già osservato in diverse occasioni un aumento di gas legato alle piogge meteoriche.
Questi grani interplanetari possono colpire la superficie della Luna a 34 chilometri al secondo, rilasciando molto calore e vaporizzando parte del suolo ed i meteoroidi stessi. All'interno di questa nuvola prodotta ci sono diversi gas, come il sodio ed il potassio, i cui livelli sono stati misurati ogni 12 ore per più di 5 mesi dallo spettrometro Ultraviolet Visible Spectrometer (UVS) a bordo di LADEE.

I dati hanno mostrato la dinamica dei gas nell'esosfera lunare e le loro variazioni: durante gli sciami meteorici, entrambi aumentano le loro concentrazioni per poi tornare alla normalità ad evento finito. Il processo non avviene però con lo stesso ritmo: il potassio impiega giusto qualche giorno per ristabilire i livelli ordinari, mentre al sodio ci vogliono mesi.

Molti corpi nel Sistema Solare sono privi di atmosfera ma le lune ghiacciate dei pianeti giganti, gli asteroidi, Plutone e lo stesso Mercurio sono tutti avvolti da esosfere proprio come la Luna.

"Comprendere come questi processi modificano l'esosfera aiuta i ricercatori a dedurre il suo stato originale. Inoltre, dal momento in cui questi processi sono onnipresenti in tutto il Sistema Solare la conoscenza acquisita esaminando l'esosfera della Luna può essere applicata ad una vasta gamma di altri casi, offrendoci una maggiore comprensione della loro evoluzione nel tempo", ha detto Anthony Colaprete, principale ricercatore dello strumento UVS presso l'Ames Research Center della NASA a Moffett Field, California.

I risultati sono stati presentati durante l'American Geophysical Union a San Francisco e sono stati pubblicati sulla rivista Science.

Lanciata con successo sabato 7 settembre 2013 dal Mid-Atlantic Regional Spaceport (MARS) al Wallops Flight Facility della NASA nella Virginia orientale con il razzo vettore Minotaur V dell'Orbital Sciences Corp, LADEE era entrata in orbita lunare il 6 ottobre e il 10 novembre aveva iniziato a raccogliere i primi dati. Il 18 aprile 2014, tra le 6:30 e le 7:22 ora italiana, ormai a corto di carburante aveva terminato la sua avventura con un impatto controllato nei pressi del cratere Sundman V sul lato lontano della Luna.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 3262 volta/e Ultima modifica Martedì, 29 Dicembre 2015 07:00
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

1 commento

  • Comment Link Elena Mercoledì, 13 Gennaio 2016 14:04 posted by Elena

    ma allora sono andati veramente sulla luna?

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 20 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 20 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 20 gennaio [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/1/21 - Sol 762] - Mete...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 gennaio [updated on Jan,10]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista