Mentre si discute sulle future missioni umane, un orbiter della NASA raccoglierà informazioni dettagliate sull’atmosfera del nostro satellite, nel corso del prossimo anno.

Martedì, 20 Novembre 2012 06:31

Al di là della Luna per arrivare su Marte

Il 14 novembre è stata un'importante giornata di incontri a tema, per spazio ed esplorazioni future.

Al NASA Future In-Space Operations, Josh Hopkins, progettista dell'esplorazione spaziale per la Lockheed Martin Space Systems, nel suo discorso, ha manifestato l'intenzione futura di creare un avamposto umano nel punto di Lagrange L2 del sistema Terra – Sole, a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra.

Distruggere un asteroide con una bomba nucleare, è un tema noto ai film di fantascienza ma potrebbe diventare realtà.

Gli scienziati stanno sviluppando e pianificando una missione per colpire un asteroide minaccioso con un’esplosione nucleare, proprio come nel film del 1998, "Armageddon", interpretato da Bruce Willis.

Il campo magnetico terrestre ha da sempre catturato l'attenzione degli scienziati, rimanendo per molti anni qualcosa di misterioso.

Nel XX secolo i fisici hanno capito come misurarlo dalla superficie terrestre e sembrava come se al centro della Terra vi fosse un grande magnete. Tuttavia questi valori erano fluttuanti.

Anche se la corsa alla Casa Bianca non è un argomento trattato dal nostro blog, oggi 6 novembre, il lungo dibattito politico tra Obama e Romney arriverà al termine: è il giorno in cui gli americani decideranno il loro futuro dei prossimi 4 anni e quello dell'esplorazione spaziale.

Ieri sera alle 20:22 ora italiana, si è conclusa le prima storica missione del cargo Dragon della SpaceX.

La capsula è rientrata nell'Oceano Pacifico, 250 miglia (circa 400 chilometri) a largo della costa di Baja California, in Messico.

Martedì, 23 Ottobre 2012 05:15

ESA, un piccolo satellite per le super Terre

Si chiama Cheops (CHaracterising ExOPlanets Satellite) e verrà lanciato nel 2017: il suo scopo sarà quello di studiare esopianeti intorno ad altri soli.

Attraverso un monitoraggio ad alta precisione della luminosità delle stelle, il satellite individuerà i transiti planetari che ne indeboliranno momentaneamente la luce.

C'è vita su Marte, ne sarebbe convinto J. Craig Venter, lo scienziato famoso per aver contribuito a sequenziare il genoma umano.

In un'intervista al Los Angeles Times ha affermato di voler inviare un dispositivo su Marte alla ricerca di forme di vita e di volerne sequenziare il DNA.

Fantastico, spettacolare, il lancio di ieri sera di Felix Baumgartner che, da 39.000 metri di quota ha rotto la barriera del suono raggiungendo Mach 1.24 (1.342 km/s), segnando un nuovo record per il paracadutismo.

Il primato da oltre 50 anni era nelle mani dello statunitense Joe Kittinger, capitano della U.S. Air Force, con un salto da 31.333 metri di altezza.

Questa notte alle 2:35 ora italiana, ha preso il via la prima missione operativa del cargo di rifornimento per la Stazione Spaziale Internazionale svolta da una compagnia privata, la SpaceX (Space Exploration Technologies Corporation).

La missione SpaceX CRS-1 è la prima di 12 voli previsti dall'accordo Commercial Resupply Services e dona nuovamente agli Stati Uniti la capacità di effettuare voli nella bassa orbita terrestre da quando lo Space Shuttle è andato in pensione.

Il comandante Suni Williams della Expedition 33 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale ha aperto il portello del cargo Dragon della SpaceX oggi, mercoledì 10 ottobre 2012, alle 19:40 ora italiana, segnando una pietra miliare nella storia dei voli spaziali.

Mentre Curiosity ha appena iniziato la sua esplorazione di Marte, si programmano le future missioni: tra le più probabili quella mirata a riportare a Terra dei campioni di suolo marziano.

Il 25 settembre è stato pubblicato un rapporto redatto dal Mars Program Planning Group (MPPG) con una serie di opzioni che la NASA potrebbe utilizzare per riportare campioni di Marte sulla Terra.

Mercoledì, 12 Settembre 2012 11:48

#VIDEO L'allunaggio dell'Apollo 11 by LRO

Bella ricostruzione pubblicata sul sito NASA, in cui il video ripreso dal modulo lunare con le ultime fasi dell'atterraggio dell'Apollo 11, è stato affiancato al panorama ricostruito con le immagini catturate da LRO.

Scienziati, artisti e visionari si riuniranno a Houston questa settimana per il simposio dell 100 Year Starship.

I viaggi interstellari sono molto complicati già all'interno del nostro stesso Sistema Solare a causa delle notevoli distanze: Marte si potrebbe raggiungere in 20 minuti luce, Plutone in 4 ore luce mentre la stella più vicina, Proxima Centauri, in poco più di 4 anni luce.

Martedì, 04 Settembre 2012 06:11

Così osserviamo il nostro Sistema Solare

Utilizzando il NASA Solar System Simulator, Olaf Frohn ha realizzato questo interessante mosaico con tutte le missioni attive nel nostro Sistema Solare, aggiornate a settembre 2012.

L'immagine è stata pubblicata dal sito "The Planetary Society".

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 7 febbraio

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 7 febbraio. Statistiche su...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB