Scritto: Giovedì, 30 Giugno 2022 00:34 Ultima modifica: Giovedì, 30 Giugno 2022 04:52

Prima di partire il cigno da una spinta alla ISS


Un veicolo spaziale da carico Cygnus è partito dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) il 28 giugno, tre giorni dopo aver dimostrato la sua capacità di poter alzare l'orbita della stazione.

Rate this item
(1 Vote)
Nella foto il rilascio del veicolo cargo Cygnus NG-17 dal bracco Canadarm2 della ISS.
Nella foto il rilascio del veicolo cargo Cygnus NG-17 dal bracco Canadarm2 della ISS.
Credito: NASA.

 Il braccio robotico Canadarm2 della stazione ha sganciato la navicella spaziale NG-17 Cygnus 'Piers Sellers' dal boccaporto del modulo Unity e l'ha rilasciata alle 7:07 a.m. EST (le 11:07 UTC), dopodiché il veicolo ha manovrato allontanandosi dalla stazione. Il veicolo spaziale, carico di spazzatura per lo smaltimento, rientrerà il 29 giugno nell'atmosfera terrestre dopo un'accensione dei motori per l'uscita dall'orbita. Il Cygnus ha lasciato la stazione tre giorni dopo che la navicella spaziale ha utilizzato il suo propulsore principale per aumentare l'orbita della stazione. La navicella spaziale ha acceso il motore per 301 secondi, alzando il perigeo della stazione di circa 0,8 chilometri e il suo apogeo di quasi 0,2 chilometri, come si vede chiaramente nel grafico della rubrica curata da Marco Di Lorenzo. Il test ha dimostrato così la capacità di Cygnus di poter alzare l'orbita della stazione.

 "Questa manovra della ISS, utilizzando Cygnus, aggiunge una capacità fondamentale per aiutare a mantenere e supportare la stazione spaziale," ha affermato Steve Krein, vicepresidente dello spazio civile e commerciale di Northrop Grumman, in una dichiarazione della società. La manutenzione dell'orbita della stazione è solitamente gestita dai propulsori sul segmento russo della stazione o dalla navicelle cargo Progress ad essa ancorata. La manovra del 25 giugno è stato il secondo tentativo di Cygnus di alzare l'orbita della stazione. Infatti, una manovra del 20 giugno scorso era stata interrotta dopo appena cinque secondi. La NASA in seguito ha affermato che "parametri di sistema differivano dalle operazioni di volo di Cygnus" innescando l'interruzione, ma che gli ingegneri avevano concluso che i parametri erano comunque accettabili.

 Il razzo Antares 230+ di Northrop Grumman aveva lanciato il 19 febbraio il Cygnus, giunto alla stazione due giorni dopo. Il veicolo aveva consegnato quasi 3.800 chilogrammi di carico, inclusi rifornimenti, attrezzature e carichi utili scientifici alla stazione. La prossima missione Cygnus dovrebbe essere lanciata non prima di agosto. Il futuro a lungo termine delle missioni Cygnus è tuttavia incerto, perché il razzo Antares utilizza un motore russo, l'RD-181, in un primo stadio prodotto dall'ucraina Yuzhnoye/Yuzhmash. La disponibilità di entrambi è incerta, dopo l'invasione russa dell'Ucraina, avvenuta pochi giorni dopo il lancio di Antares della missione NG-17 Cygnus.

iss exp67 crew4 conference

Nell'immagine, tratta da un collegamento con la Terra, l'equipaggio di Crew-4. Da sinistra Jessica Watkins, Bob Hines, Kjell Lindgren, e Samantha Cristoforetti. Credito: NASA/TV.

 In un briefing pre-lancio a febbraio, i dirigenti di Northrop avevano affermato di avere tutti i componenti necessari per altri due lanci di Antares, ma non hanno discusso cosa sarebbe successo dopo quei due lanci. "Abbiamo un piano in atto per cui potremmo utilizzare altre fonti se necessario, oltre a questi due lanci," aveva affermato Kathy Warden, presidente e amministratore delegato di Northrop Grumman, in una riunione ad aprile, e senza rivelare i dettagli di quel piano.

 La prossima missione di rifornimento che raggiungerà la stazione dovrebbe essere lanciata non prima del 14 luglio. Si tratta del cargo Dragon CRS-25 di SpaceX che imbarcherà numerosi nuovi esperimenti scientifici per indagare su fenomeni come il rapido invecchiamento causato dallo spazio, le interazioni metaboliche nei microbi del suolo e la produzione di cellule libere da proteine. La nuova data di lancio prevista supporta le ispezioni in corso della navicella spaziale Dragon, nonché la riparazione e la sostituzione di tutti i componenti che potrebbero essersi degradati dall'esposizione al vapore di monometilidrazina (MMH) trovato durante dei test all'inizio di giugno. Al fine di consentire un'ispezione più dettagliata dei paracadute al di fuori del veicolo, il team di SpaceX ha deciso di sostituire i paracadute principali su questa navicella spaziale.

 La nuova data consente anche il lancio della missione cargo senza equipaggio per la prima opportunità di incontro possibile con la Stazione Spaziale Internazionale dopo il prossimo periodo di angolo ad alto beta quando l'angolo del Sole con il piano orbitale della stazione spaziale causa problemi con la generazione termica e di energia alla microgravità laboratorio nell'orientamento di attracco pianificato per i veicoli spaziali in visita.

 Il più recente componente statunitense della stazione, la camera d'equilibrio Bishop di NanoRacks, è stato configurato martedì dagli ingegneri di volo della NASA Kjell Lindgren e Bob Hines. Il duo ha rimosso il carico stivato all'interno della camera di equilibrio e lo ha sostituito con un contenitore della spazzatura che verrà rilasciato questo fine settimana fuori dalla camera di equilibrio per bruciare in modo innocuo nell'atmosfera terrestre. Bishop è stato consegnato alla stazione a bordo della nave cargo Dragon di SpaceX il 6 dicembre 2020 e installato sul modulo Tranquility il 19 dicembre.

 Lindgren e l'astronauta della NASA Jessica Watkins, a turno, hanno condotto un test che simula le manovre di robotica per lo studio di psicologia spaziale Behavioral Core Measures. Watkins ha poi raggiunto Hines aiutandolo nel proseguire le riprese video delle operazioni della stazione per addestrare i futuri membri degli equipaggi a terra. Samantha Cristoforetti, ingegnere di volo dell'ESA (Agenzia Spaziale Europea), ha scambiato campioni all'interno dell'Electrostatic Levitation Furnace, un dispositivo di ricerca avanzato che consente studi di termofisica ad alta temperatura. Successivamente, ha condotto attività di pubbliche relazioni per l'ESA.

iss exp67 after cygnus depart 29062022

Nell'immagine la situazione dei veicoli in visita alla ISS dopo la partenza del cargo Cygnus NG-17. Credito: NASA.

 Nel segmento russo della stazione, il comandante Oleg Artem'ev ha lavorato su sistemi elettrici e informatici. Denis Matveev, l'ingegnere di volo di Roscosmos, ha configurato dei nanosatelliti per un'imminente rilascio ed ha sottoposto a manutenzione l'hardware di supporto vitale. L'ingegnere di volo di Roscosmos Sergey Korsakov ha filmato la sua parte delle attività della stazione, quindi ha esplorato tecniche avanzate di fotografia della Terra.

Letto: 212 volta/e Ultima modifica Giovedì, 30 Giugno 2022 04:52

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention 'AstronautiCON', che hanno visto anche la presenza di illustri ospiti nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con la rivista del settore 'Spazio Magazine', attivamente con il sito aliveuniverse.today ed ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è'.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 8 agosto 2022

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 7 agosto. Statistiche sull...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 5 agosto ...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora