Scritto: Domenica, 10 Aprile 2022 06:32 Ultima modifica: Domenica, 10 Aprile 2022 07:06

Uomo sulla Luna: dal simulatore all'Artico


L'astronauta italiano dell'ESA Roberto Vittori ha eseguito un allunaggio con un simulatore avanzato mentre i ricercatori dell'Università del Surrey e dell'Università di Milano-Bicocca hanno collaborato con SAGA Space Architects per studiare l'impatto psicologico dell'isolamento sociale in ambienti difficili, come sulla Luna.

Rate this item
(2 votes)
DLR Robotic Motion Simulator
DLR Robotic Motion Simulator
Crediti: DLR

Illuminato lateralmente dal Sole, con la superficie fortemente craterizzata e avvolto nell'oscurità, il polo sud della Luna rappresenta un obiettivo di atterraggio molto impegnativo. L'esperimento di Vittori fa parte dello studio tecnologico "Human-In-the-Loop Flight Vehicle Engineering" condotto dall'ESA che si concentra sul vantaggio aggiuntivo, in termini di prestazioni, offerto dalla supervisione umana negli atterraggi lunari per migliorare la robustezza e l'affidabilità del sistema di volo. Nell'ambito del progetto, Roberto Vittori, veterano di tre voli spaziali, è salito a bordo di un simulatore di movimento unico situato presso il Centro Aerospaziale Tedesco (Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt; DLR) Institute of System Dynamics and Control a Oberpfaffenhofen vicino a Monaco, progettato per angoli di inclinazione e manovre estreme.

"È stata una bella corsa", ha detto Roberto, sottolineando la sensazione di movimento offerta dal simulatore. “Il simulatore è una macchina incredibile, probabilmente una delle migliori che abbia mai provato. Questo esperimento di oggi per me sta dimostrando che l'Europa può svolgere un ruolo chiave nel futuro dell'esplorazione".

Dalla capsula, Roberto ha potuto sperimentare come si comporta un veicolo spaziale durante le fasi di volo critiche, quindi come agire per controllarlo. In uno scenario di prova, l'autopilota doveva atterrare in una zona di atterraggio disseminata di massi. Vittori è stato in grado di intervenire entro una determinata finestra temporale e di selezionare un sito di atterraggio alternativo più sicuro tramite touch screen. In un altro scenario, l'autopilota ha subito un guasto tecnico. Qui, l'astronauta italiano è stato in grado di passare al controllo completamente manuale e pilotare manualmente il modulo mentre scendeva sulla superficie lunare.
"Il nostro obiettivo principale è stato quello di valutare le interfacce uomo-macchina e le funzioni di assistenza per i veicoli spaziali", ha spiegato il project manager dell'ESA Luca Ferracina.

Il progetto "Human-In-the-Loop Flight Vehicle Engineering for Exploration Missions" dell'ESA fa parte dei preparativi per la stazione spaziale internazionale Lunar Gateway.
Il Gateway sarà una sorta di campo base per l'esplorazione della superficie e il il Polo Sud della Luna è in cima alla lista dei siti da visitare e, infine, stabilirsi.

luna arctic simulation

Crediti: University of Surrey

 

Il progetto LUNARK 

Fuori dal simulatore, un altro esperimento ha cercato di portare la Luna sulla Terra. Il progetto LUNARK è stata la prima simulazione artica in assoluto di una missione lunare. Come parte del programma, due architetti spaziali, Sebastian Aristotelis e Karl-Johan Sørensen, hanno progettato una capsula ermetica, portatile e pieghevole che consente ai suoi occupanti di vivere in modo autosufficiente. Da settembre 2020, gli architetti hanno vissuto al suo interno per 61 giorni nel nord della Groenlandia, un luogo che riflette l'ambiente rigido della Luna e le sue temperature gelide. L'habitat è stato progettato per resistere alle minacce esterne e per non lasciare tracce di rifiuti nell'ambiente.

Per studiare l'impatto dell'isolamento sociale sugli uomini, i ricercatori hanno misurato le loro percezioni del tempo, le loro emozioni positive e negative, i livelli di soddisfazione dei bisogni psicologici di base (es. autostima e controllo), le intenzioni comportamentali (per esempio, se hanno sviluppato tendenze aggressive) e strategie di coping. Per registrare questi dati, Sebastian e Karl-Johan tenevano diari giornalieri e compilavano quotidianamente un questionario di 20 minuti.

Konstantin Chterev, Psicologia Ph.D. studente del Surrey e coautore dello studio pubblicato su Acta Astronautica (2022), ha dichiarato:
"La ricerca per affrontare le sfide tecniche delle missioni umane nello spazio sta crescendo rapidamente. Pertanto, è fondamentale esplorare gli aspetti socio-psicologici delle esperienze di confinamento degli individui all'interno di questi habitat. Sappiamo che l'isolamento sociale è tra uno dei principali fattori di rischio in questi ambienti, ma abbiamo ancora molto da imparare".

I risultati hanno mostrato che, per entrambi gli architetti spaziali, il loro desiderio di contatto sociale è aumentato nel tempo, mentre i sentimenti negativi di alienazione, depressione, impotenza no. Di grande aiuto era parlare  di questioni personali e dedicarsi a varie attività nel tempo libero.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 328 volta/e Ultima modifica Domenica, 10 Aprile 2022 07:06

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento:5 luglio 2022

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 5 luglio ...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 1 luglio. Statistiche sull...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora