La missione è partita dal Centro Lancio Satelliti di Xichang a bordo di un razzo Chang Zheng 2C (Lunga Marcia 2C) numerato Y-62. Il lancio è stato condotto alle 06:01 UTC (le 7:01 italiane, le 14:01 ora di Pechino), dal pad LC-3 dello Xichang Satellite Launch Center (XSLC). Questa è stata una missione di condivisione del viaggio che ha lanciato sei satelliti per comunicazioni e un satellite di telerilevamento.

 Il lancio aveva come obiettivo un'orbita bassa terrestre (LEO) con un'inclinazione di 52 gradi ed è stato confermato il suo successo poco dopo il lancio. Il terzo stadio opzionale non è stato utilizzato per questo lancio, rendendolo un lancio nominale a due stadi della configurazione Chang Zheng 2C. A bordo c'erano sei satelliti di comunicazione Yinhe Hantian-2 costruiti dalla compagnia Galaxy Aerospace. I satelliti forniscono Internet 5G LEO con una capacità fino a 40 Gbps e navigheranno ad una quota di 1.200 km di altitudine. Quindi ad un'altezza maggiore di quelli della costellazione Starlink di SpaceX. Una volta completata, la costellazione di Galaxy Aerospace, dovrebbe avere 144 satelliti. Ciascuno dei satelliti ha una massa di circa 190 kg, una diminuzione rispetto al dimostratore tecnologico, lanciato nel 2020 su un razzo Kuaizhou-1A. La massa di questo dimostratore era infatti di 227 kg.

 Questi satelliti condurranno un altro test per la costellazione finale. Il test si chiamerà "Little Spider Web" e fornirà 30 minuti di capacità di servizio quando i satelliti passeranno sull'area. Ciò contribuirà a condurre un altro test di verifica tecnica per la costellazione finale di Internet via satellite. Alcuni dei satelliti Yinhe hanno anche una telecamera di telerilevamento installata. Questi satelliti sono molto simili a quelli della costellazione britannica OneWeb per design e capacità per satellite.

cina cz2c yinhe hantian 2

Nella foto i satelliti Yinhe Hantian-2 mentre vengono inseriti nell'ogiva del lanciatore CZ-2C. Crediti: Galaxy Space.

 A bordo c'era anche un piccolo satellite di telerilevamento, costruito da SpaceWish. Si chiama Xuanming Xingyuan ed è stato prodotto dalla Shanghai Academy of Spaceflight Technology (SAST). Lo scopo esatto di questo satellite e le sue dimensioni non sono noti in questo momento.

 Fino a questo momento (compreso il lancio del 5 marzo), il Chang Zheng 2 è stato lanciato 60 volte, di cui 59 con successo. Nel complesso, questo è stato il quinto lancio della Cina quest'anno. Nel corso dell'anno, il piano è di lanciare fino a 50 razzi della famiglia Chang Zheng. Della serie completa di Chang Zheng, questo è stato il 410esimo lancio. Si è trattato anche del 24esimo lancio orbitale globale del 2022.