Scritto: Mercoledì, 30 Dicembre 2020 16:49 Ultima modifica: Giovedì, 31 Dicembre 2020 10:41

La NASA approva due nuove missioni per studiare il Sole e la meteorologia spaziale


Si chiamano EUVST EZIE: sono due missioni eliofisiche per esplorare il Sole e la meteorologia spaziale che influenza la Terra.

Rate this item
(0 votes)
La NASA approva due nuove missioni per studiare il Sole e la meteorologia spaziale Crediti: NASA

"Siamo molto lieti di aggiungere queste nuove missioni alla crescente flotta di satelliti che sta studiando il nostro sistema Sole-Terra utilizzando una straordinaria gamma di strumenti di osservazione senza precedenti", ha affermato Thomas Zurbuchen, amministratore associato per la scienza presso la sede della NASA a Washington. “Oltre al mio personale entusiasmo nel selezionare un osservatorio pionieristico multi-obiettivo come EZIE, sono particolarmente entusiasta dar seguito al  successo delle missioni scientifiche solari Yohkoh e Hinode, con un'altra collaborazione internazionale con JAXA ed altri partner europei per EUVST".

 

Solar-C EUVST

La missione Solar-C EUVST (Extreme Ultraviolet High-Throughput Spectroscopic Telescope) sarà lanciata nel 2026 ed è guidata dall'agenzia spaziale giapponese JAXA insieme ad altri partner internazionali.

EUVST è un telescopio solare che studierà come l'atmosfera della nostra stella rilascia il vento solare ed il suo ruolo nelle eruzioni solari. La NASA investirà 55,3 milioni di dollari in questa missione, fornendo un rivelatore UV intensificato, elettronica di supporto, componenti spettrografici, un telescopio-guida, software ed un slit-jaw imaging system per la misurazione spettrografica (un dispositivo con una fenditura per catturare solo una porzione dell'immagine del Sole da scomporre con la spettroscopia).

"Siamo entusiasti di lavorare con i nostri partner internazionali per rispondere ad alcune delle domande fondamentali sul Sole", ha affermato Nicky Fox, direttore della Heliophysics Division presso la sede della NASA a Washington. "Le osservazioni di EUVST completeranno le nostre attuali missioni per darci una nuova visione della nostra stella".

 

Electrojet Zeeman Imaging Explorer (EZIE)

Questa sonda studierà le correnti elettriche nell'atmosfera della Terra come collegamento tra i fenomeni aurorali e la magnetosfera terrestre, un pezzo importante e complicato del sistema meteorologico spaziale del nostro pianeta, influenzato dall'attività solare e ad altri fattori. EZIE non verrà lanciato prima di giugno 2024, per un budget complessivo di 53,3 milioni di dollari.

La missione comprende un trio di CubeSat che studieranno la fonte ed i cambiamenti nell'elettrogetto aurorale, una corrente elettrica che circola nell'atmosfera terrestre a circa 96-145 chilometri sopra la superficie e si estende nella magnetosfera.
L'interazione della magnetosfera e del vento solare comprime il lato della magnetosfera rivolto al Sole e trascina il lato notturno in quella che viene chiamata "coda magnetica". Gli elettrogetti aurorali sono generati da cambiamenti nella struttura della coda magnetica. Questi fenomeni possono causare interferenze con i segnali radio, le comunicazioni, le reti di servizio sulla superficie terrestre e possono causare danni ai veicoli spaziali in orbita.

"Con queste nuove missioni, stiamo espandendo il modo in cui studiamo il Sole, lo spazio e la Terra come un sistema interconnesso", ha detto Peg Luce, vicedirettore della Heliophysics Division presso la sede della NASA a Washington. "L'uso di EZIE della tecnologia strumentale già testata nelle missioni CubeSat di studio della Terra, è solo un esempio di come la scienza e lo sviluppo tecnologico alla NASA vadano di pari passo con altre discipline".

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 79 volta/e Ultima modifica Giovedì, 31 Dicembre 2020 10:41
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 17/1/21 - Sol 760] - Mete...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 16 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 16 gennaio [Last updat...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 gennaio [updated on Jan,10]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista