Scritto: Domenica, 15 Marzo 2020 06:37 Ultima modifica: Domenica, 15 Marzo 2020 07:53

La Luna ad alta definizione: la sonda indiana Chandrayaan 2 meglio del Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) della NASA In evidenza


La fotocamera Orbiter High-Resolution Camera (OHRC) a bordo della sonda indiana Chandrayaan 2 sta catturando immagini dettagliate della Luna. Raggiungendo una risoluzione di 0,25 metri / pixel, lo strumento batte le capacità dell'orbiter Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) della NASA che può prendere immagini ad una risoluzione massima di 0,5 metri / pixel.

Rate this item
(0 votes)
La Luna ad alta definizione: la sonda indiana Chandrayaan 2 meglio del Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) della NASA Crediti: ISRO

Chandrayaan 2 è stata lanciata dall'agenzia spaziale indiana ISRO lo scorso anno.
Mentre il lander Vikram non era riuscito ad allunare, schiantandosi sulla superficie del nostro satellite il 7 settembre 2019, l'orbiter sta continuando con successo la sua missione.
A bordo è disponibile un ampio payload per studiare e mappare la Luna: gli scienziati avrebbero dovuto presentare i loro risultati durante la 51-esima Lunar and Planetary Science Conference che si sarebbe dovuta tenere a marzo negli Stati Uniti, annullata a causa dell'ormai nota epidemia di coronavirus.

Nel mese di ottobre 2019, il team indiano ha voluto stupire il pubblico presentando immagini in cui erano visibili massi più piccoli di 1 metro.

Chandrayaan2 OHRC la Luna ad Alta Definizione

Crediti: ISRO

 Ora, in un nuovo documento vengono esaltate le capacità della fotocamera mostrando come sia capace di svelare anche i terreni in ombra all'interno dei crateri, sfruttando la debole luce riflessa dal bordo dei crateri stessi.

Chandrayaan2 dark crater

In basso a sinistra, il fondo del cratere Boguslawsky che, in realtà è completamente avvolto dall'ombra come si evince dalla posizione R1 indicata nell'immagine (a). In basso a destra, un nuovo cratere da impatto, R2, visto ad una risoluzione decisamente maggiore.
Crediti: ISRO

Questa peculiarità della fotocamera sarà utile per mappare anche l'interno dei crateri in ombra dei poli lunari, al momento ritenuti i luoghi più idonei per posizionare futuri habitat di insediamenti umani.

Altre informazioni su questo articolo

Read 435 times Ultima modifica Domenica, 15 Marzo 2020 07:53
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

1 commento

  • Comment Link Marco Di Lorenzo (DILO) Domenica, 15 Marzo 2020 14:07 posted by Marco Di Lorenzo (DILO)

    Fantastico, a questo punto non vediamo l'ora di ammirare i luoghi di allunaggio delle missioni Apollo e dei veicoli automatici... anche se questo non basterà a persuadere i complottisti più fervidi!

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 30 Marzo

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 28 Marzo).

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 30 Marzo [Last update: 03/30/2020]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 5/3/20).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 30 Marzo [Last update: 03/30/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 31/3/20 - Sol 476] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 25/3/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 21 Marzo [updated on March,21]

HOT NEWS