Scritto: Mercoledì, 10 Aprile 2019 08:09 Ultima modifica: Mercoledì, 10 Aprile 2019 13:02

Sulla ISS altra passeggiata spaziale di routine.


Si è tenuta regolarmente anche la terza attività extra-veicolare a bordo della ISS da parte degli astronauti di Spedizione 59. Questa volta ha debuttato l'astronauta canadese David Saint-Jacques.

Rate this item
(0 votes)
Sulla ISS altra passeggiata spaziale di routine. Credits: NASA

 L'8 aprile, sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), si è tenuta una terza attività extra-veicolare (EVA), in meno di un mese, per l'equipaggio di Spedizione 59. Questa volta ad avventurarsi fuori dall'avamposto orbitale sono stati l'astronauta NASA Ingegnere di Volo Anne McClain, con codice di riconoscimento EV-1 e tuta spaziale bianca con striscia rossa, e l'astronauta canadese David Saint-Jacques, EV-2 con tuta spaziale completamente bianca. L'EVA USA-54 è iniziata alle 7:31 a.m. EDT (le 13:31 italiane) quando i due astronauti hanno attivato l'energia dalle batterie delle loro tute spaziali. McClain e Saint-Jacques sono usciti dal modulo di decompressione Quest della ISS ed hanno completato tutti gli obiettivi primari senza grossi problemi. Inizialmente questa terza EVA avrebbe dovuto essere eseguita da Saint-Jacques e dall'astronauta NASA Nick Hague, ma dopo l'annullamento della seconda EVA, quella tutta femminile, c'è stato uno scambio di turno fra Hague e McClain.

 Durante quella seconda passeggiata spazialevennero installate altre tre nuove batterie agli ioni di litio (le prime tre erano state sostituite il 22 marzo, nella prima EVA) ma una di esse aveva subito evidenziato un problema. A questo punto i responsabili del controllo missione NASA decidevano di rimuoverla nuovamente, operazione eseguita con il braccio robotico canadese Canadarm2, e rimpiazzarla con una delle vecchie batterie al nickel-idrogeno. Inoltre veniva deciso di sostituire anche il BCDU (Battery Charge-Discharge Unit), ovvero il componente elettronico responsabile della carica e scarica della batteria stessa. L'operazione di scambio è stata eseguito tutta completamente in maniera robotica con i comandi da Terra. 

iss exp59 eva54 040819 saint

Nell'immagine Saint-Jacques durante l'EVA USA-54. Credit: NASA/TV

 Ma una batteria di quelle nuove ne sostituisce due di quelle vecchio tipo e quindi era necessaria un'attività extra-veicolare umana per rimuovere la piastra adattatrice, montata durante la prima passeggiata spaziale, e ripristinare così la normale quantità di energia immagazzinata. Kenny Todd, responsabile NASA delle operazioni ed integrazione della stazione spaziale ha dichiarato che la batteria agli ioni di litio guasta verrà abbandonata mentre il BCDU sarà riportato sulla Terra per essere ispezionato e scoprire che cosa non ha funzionato. Una nuova batteria agli ioni di litio sarà inviata alla ISS con un futuro volo cargo ed eventualmente installata al posto delle due vecchie batterie al nickel-idrogeno.

Primo compito quindi di McClain e Saint-Jacques è stato quello di rimuovere la piastra. Una volta eseguito questo compito i due si sono spostati all'estremità del modulo laboratorio Destiny per installare dei cavi di connessione dati che permetteranno l'estensione del collegamento wireless con gli strumenti scientifici che si trovano all'esterno della stazione.

L'ultimo compito importante di oggi è stato poi quello di srotolare dei cavi dal modulo Unity verso il segmento S0 del traliccio principale in modo da poter fornire una sorgente di energia di riserva per il braccio robotico del laboratorio. In questo modo, anche nel caso che uno degli altri punti di fornitura elettrica del braccio si guastasse, sarebbe sempre possibile operare il Canadarm2.

Saint-Jacques ha inoltre lavorato nella parte anteriore della stazione, dove si trova il laboratorio europeo Columbus dove ha installato dei raccordi dove potranno trovare posto altri strumenti scientifici operati in remoto. Egli ha inoltre installato un secondo raccordo ma non è stato in grado di montare l'unità primaria a causa di un'inaspettato problema di interferenze. Egli ha documentato fotograficamente il problema in modo da permettere agli ingegneri a Terra di comprenderlo prima di eseguire una futura passeggiata spaziale.

iss exp59 progressms11 docking

Nell'immagine l'arrivo del cargo russo Progress MS-11. Credit: NASA/TV

 

 Verso la fine dell'attività extra-veicolare McClain ha avuto un piccolo problema con dell'umidità che si è addensata nel visore del casco. Ma l'astronauta ha confermato che non vi erano segni di perdite d'acqua che avrebbero potuto metterla a rischio ed è rientrata, assieme a Saint-Jacques, regolarmente all'interno della stazione.

L'attività extra-veicolare è durata, complessivamente, sei ore e 29 minuti e si è trattato della 216esima condotta fin dal 1998 per l'assemblaggio e manutenzione della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Il tempo cumulativo delle EVA dedicate alla stazione ha raggiunto così i 56 giorni, 10 ore e 53 minuti.

Intanto proseguono le missioni verso l'avamposto orbitale. Il 4 aprile scorso un veicolo cargo Progress (MS-11) è stato lanciato con un razzo Soyuz da Baikonur, in Kazakhstan, ed ha attraccato, circa 3 ore e mezza dopo, alla ISS portando rifornimenti all'equipaggio della stazione spaziale. A bordo circa 1.530 kg. di propellenti, 1.413 kg. di vari rifornimenti nel compartimento pressurizzato, 420 kg. di acqua e 47 kg. di ossigeno ed aria. Ma questa è solo la prima di tre missioni cargo che si terranno entro un paio di settimane.

Il 17 aprile prossimo un veicolo cargo Cygnus della Northrop Grumman, NG-11, decollerà dalla base di lancio di Wallops Island, in Virginia, grazie ad un razzo vettore Antares 230. Infine, il 25 aprile, un veicolo cargo Dragon, CRS-17, della SpaceX, partirà a bordo di un Falcon 9 dalla rampa 40 di Cape Canaveral, in Florida.

 

Fonti:

NASA: https://blogs.nasa.gov/spacestation/2019/04/08/u-s-and-canadian-astronauts-wrap-up-power-upgrades-spacewalk/

SpaceflightNow:https://spaceflightnow.com/2019/04/08/astronauts-venture-outside-for-more-space-station-battery-work-cable-installations/-https://spaceflightnow.com/2019/04/04/progress-cargo-freighter-readied-for-fast-track-space-station-delivery/

NASASpaceflight:https://www.nasaspaceflight.com/2019/04/astronauts-begin-spacewalk-replace-stations-batteries/

Read 298 times Ultima modifica Mercoledì, 10 Aprile 2019 13:02
Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space
Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention ‘Astronauticon’, che hanno visto anche la presenza di ospiti illustri nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con alcune riviste cartacee del settore, ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è' ed attivamente con il sito aliveUniverse.today.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Please enable the javascript to submit this form

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 18 Agosto

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 18 Agosto).

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 19/8 [Last update: aug,19]

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 13/8/19). New!

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubbe Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 19/8 [Last update: aug,19].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 19/8 - Sol 257]

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 13/8/19).

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 18 agosto [updated on aug,18]

HOT NEWS