Scritto: Sabato, 22 Luglio 2017 07:00 Ultima modifica: Sabato, 22 Luglio 2017 09:42

Niente atterraggio con i retrorazzi per Dragon-X


 In un annuncio a sorpresa, il patron della SpaceX Elon Musk ha gettato una doccia fredda su chi sperava di vedere presto la navetta con equipaggio atterrare sulla Terra e anche su Marte.

Rate this item
(0 votes)
Il Red Dragon che sarebbe dovuto atterrare su Marte nel 2020 Il Red Dragon che sarebbe dovuto atterrare su Marte nel 2020 Credit: SpaceX

 Nel 2014 la compagnia privata SpaceX aveva vinto un contratto della NASA per realizzare una navetta destinata a trasportare equipaggi umani; il contratto di 2,6 miliardi di dollari prevedeva lo sviluppo del "Crew Dragon", una versione del veicolo da cargo (già ampiamente utilizzato per rifornire la ISS) notevolmente aggiornata e dotata di retro-razzi laterali in grado di farla atterrare anche sulla terra ferma. Contemporaneamente, anche Boeing ha vinto anche un contratto commerciale da 4,2 miliardi per sviluppare il veicolo CST-100 Starliner, sempre per il trasporto di equipaggi.

 L'idea dei retrorazzi (installati sul bordo della capsula per non interferire con lo scudo termico nella parte inferiore) era in continuità con la filosofia di Space-X che ha anche utilizzato con successo questo sistema per effettuare l'atterraggio controllato del primo stadio del vettore Falcon riutilizzabile. Fin dall'inizio gli ingegneri della compagnia avevano comunque previsto l'uso del classico "splashdown" nell'oceano utilizzando quattro paracadute per le missioni iniziali, un pò come nelle vecchie missioni Apollo. 

 Musk aveva anche annunciato lo sviluppo di un'altra versione denominata "Red Dragon", per condurre sbarchi senza pilota sul pianeta rosso già nel 2020, utilizzando la retropropulsione supersonica. Adesso invece gli sforzi per un atterraggio propulsivo, sia per la versione "Crew" che per "Red Dragon", sono stati cancellati per motivi di tempo e di sicurezza. "Il motivo per cui abbiamo deciso di non perseguire [su questa strada] è che avrebbe preso una grande quantità di sforzi sia per la qualifica che per la sicurezza, specialmente per il trasporto degli equipaggi", ha dichiarato Musk; il CEOdella Space-X ha fatto accenno allo studio di sistemi alternativi a quello dei retrorazzi ma non ci sono per ora dettagli al riguardo.

 Di sicuro, questo comporterà dei ritardi; il lancio inaugurale del "Crew Dragon" (previsto per la metà del 2018), come pure dello "Starliner", sono stati posticipati più volte, in quanto le aziende lavorano per soddisfare i rigorosi requisiti di certificazione della NASA e affrontare i tagli finanziari del Congresso americano che ne hanno rallentato lo sviluppo.

 Ulteriori dettagli si possono leggere nell'articolo originale di Ken Kremer su Universe Today: https://www.universetoday.com/136520/musk-drops-propulsive-landing-plans-spacex-crew-dragon/

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 2001 volta/e Ultima modifica Sabato, 22 Luglio 2017 09:42
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 14/1/21 - Sol 758] - Mete...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 12 Gennaio [Last ...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 gennaio [updated on Jan,10]...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 9 gennaio [Last update...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 10/11/20). Le manovre della so...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista