Scritto: Sabato, 03 Giugno 2017 18:21 Ultima modifica: Domenica, 04 Giugno 2017 14:12

Rientrato sulla terra una parte dell'equipaggio di Soyuz MS-03


L'astronauta dell'ESA, il francese Thomas Pesquet, di Spedizione 51 è atterrato nelle steppe del Kazakhstan assieme al comandante russo Oleg Novitsky a bordo della loro Soyuz MS-03 dopo sei mesi trascorsi nello spazio. Il touchdown (il momento nel quale il modulo di rientro della Soyuz ha toccato il suolo) è avvenuto alle 17:10 ora di Mosca (le 16:10 italiane) del 2 giugno 2017, dopo un volo di quattro ore dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Rate this item
(0 votes)
Rientrato sulla terra una parte dell'equipaggio di Soyuz MS-03 Crediti: ESA–Stephane Corvaja, 2017)

Il ritorno si è svolto come al solito - quanto normale possa esserlo fare un viaggio che richiede di frenare da 28.000 km/h a zero. Lo scudo termico si è riscaldato fino ai 1.600° Celsius mentre la capsula entrava nell'atmosfera, ed infine i paracadute ed i retrorazzi fornivano il rallentamento finale, e gli speciali seggiolini attutivano l'impatto - ma è sempre un viaggio selvaggio.

iss exp51 soyuzms03 pesquet after land

Crediti: ESA–Stephane Corvaja, 2017)

Il successivo viaggio è stato molto più tranquillo per Thomas mentre raggiungeva direttamente in volo aereo il centro astronauti ESA di Colonia, in Germania, per il de-briefing ed i test medici. I ricercatori sono ansiosi di studiare come il suo corpo si è adattato per vivere in assenza di peso per sei mesi. Thomas ha preso parte ad oltre 60 esperimenti durante la sua missione Proxima e fissato un nuovo record per le ore trascorse in attività scientifiche in una settimana da parte di un membro dell'equipaggio di una Spedizione. I suoi esperimenti aiuteranno a comprendere meglio il cervello umano, le correnti oceaniche e le radiazioni nello spazio, come gli atomi si comportano e mettere alla prova nuovi materiali nello spazio. Altri momenti salienti della missione lo hanno visto protagonista di due passeggiate spaziali per la manutenzione e miglioramento della Stazione Spaziale.

"Lieto di vedere Thomas ed Oleg rientrati a Terra dopo un'eccezionale missione," ha commentato David Parker, Direttore del Volo Spaziale Umano ed Esplorazione Robotica di ESA. "La Stazione Spaziale permette ai ricercatori ed alle agenzie spaziali operazioni continue mentre i team al suolo, in tutto il mondo, lavorano 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Il prossimo astronauta ESA ad essere lanciato sarà Paolo Nespoli il mese prossimo, assicurando così che la scienza e le dimostrazioni tecnologiche nello spazio possano proseguire per il beneficio dell'intera umanità."

iss exp51 soyuzms03 undocking

Crediti: NASA TV

Thomas ed Oleg hanno trascorso 196 giorni nello spazio. Le squadre di recupero russe hanno poi aiutato l'equipaggio ad uscire dal veicolo Soyuz ed acclimatarsi alla gravità dopo la loro permanenza in orbita. Al momento che la Soyuz MS-03 ha lasciato la ISS, sganciandosi dal modulo Rassvet alle 6:47 a.m. EDT (le 12:47 italiane), è iniziata ufficialmente Spedizione 52 con al comando il cosmonauta Fyodor Yurchikhin e gli astronauti NASA Peggy Whitson e Jack Fischer. Peggy venne lanciata verso la ISS assieme a Thomas ed Oleg il 16 novembre 2016 ma rientrerà in seguito. I tre rimasti a bordo saranno raggiunti il 28 luglio da altri tre membri dell'equipaggio: Randy Bresnik della NASA, Sergey Ryazanskiy della Roscosmos e l'astronauta italiano Paolo Nespoli dell'ESA.
Thomas terrà presto una conferenza stampa dal Centro Europeo Astronauti.

Altre informazioni su questo articolo

Read 1194 times Ultima modifica Domenica, 04 Giugno 2017 14:12
Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space
Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention ‘Astronauticon’, che hanno visto anche la presenza di ospiti illustri nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con alcune riviste cartacee del settore, ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è' ed attivamente con il sito aliveUniverse.today.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 17 Febbraio) 

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 18 Febbraio [Last update: 02/18/2020

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 9/12/19).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 18 Febbraio [Last update: 02/18/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 16/2/20 - Sol 434] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 17/2/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 14 Febbraio [updated on Feb,14]

HOT NEWS