Scritto: Sabato, 10 Dicembre 2016 09:32 Ultima modifica: Sabato, 10 Dicembre 2016 12:36

Mars One: ci servono più soldi per colonizzare Marte


Mars One, il progetto guidato dal ricercatore olandese Bas Lansdorp, ha annunciato questa settimana che il piano di colonizzazione di Marte sarà posticipato di cinque anni.
I primi equipaggi partiranno nel 2031 anziché nel 2026. Il problema è raccogliere i fondi necessari.

Rate this item
(0 votes)
Mars One CEO Bas Lansdorp. Mars One CEO Bas Lansdorp. Crediti: Mars one

"Naturalmente l'intero team Mars One avrebbe preferito aderire al programma originale ma questo posticipo migliora in modo significativo le probabilità di realizzare con successo la missione", ha commentato Lansdorp.
Per far fronte al problema economico, Mars One, che fino ad oggi era organizzata in due entità, la britannica società per azioni Mars One Ventures e l'olandese non-profit Mars One Foundation, ha adottato una nuova strategia finanziaria, vendendo il progetto alla compagnia svizzera di servizi finanziari InFin Innovative Finance AG.

"L'acquisizione fornisce una solido percorso per finanziare i prossimi passi della missione Mars One", ha detto Mars One Ventures in un comunicato.

L'obiettivo della società è quello di portare una colonia umana permanente su Marte, in parte finanziata tramite eventi mediatici come un reality a livello mondiale.
I 200.000 aspiranti provenienti da 140 paesi, sono stati ora ridotti a 100 dai quali saranno selezionati 24 finalisti. Questi partiranno dalla Terra in sei gruppi da quattro e, giunti a destinazione, dovranno trovare acqua, produrre ossigeno e coltivare cibo per sopravvivere.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 1182 volta/e Ultima modifica Sabato, 10 Dicembre 2016 12:36
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 18 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 17/1/21 - Sol 760] - Mete...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 16 Gennaio [Last ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 16 gennaio [Last updat...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 gennaio [updated on Jan,10]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista