Scritto: Domenica, 28 Agosto 2016 15:48 Ultima modifica: Domenica, 28 Agosto 2016 16:45

Spitzer entra in una nuova fase


Il telescopio spaziale della NASA Spitzer, che sta operando da oltre 13 anni, ha recentemente ottenuto un'estensione della missione di due anni e mezzo. La prossima fase si chiamerà "Beyond".

Rate this item
(0 votes)
Spitzer entra in una nuova fase Crediti: NASA/JPL-Caltech

"Spitzer sta operando ben oltre i limiti che furono fissati all'inizio della missione", ha detto il project scientist del JPL Michael Werner.
"Non abbiamo mai immaginato che funzionasse ancora 13 anni dopo il lancio e gli scienziati stanno facendo scoperte scientifiche in aree che non avremmo mai pensato di esplorare".

Durante la prossima fase, che inizierà l'1 ottobre, Spitzer studierà una vasta gamma di argomenti di astronomia e cosmologia, così come corpi planetari dentro e fuori del nostro Sistema Solare.
Ai target si aggiungeranno anche una serie di oggetti originariamente non contemplati dalla missione, come le galassie dell'universo primordiale, il buco nero al centro della Via Lattea e gli esopianeti, per i quali Spitzer diventerà un bene prezioso. Il suo sistema di puntamento stellare ("star-targeting") estremamente preciso, la sua capacità di controllare modifiche indesiderate di temperatura, il suo ambiente stabile e la capacità di osservare le stelle per lunghi periodi di tempo lo renderanno uno strumento molto importante nella ricerca di altri mondi. La sua fotocamera Infrared Array Camera (IRAC) è già stata utilizzata con il metodo del transito, per cercare quei cali di luminosità nelle stelle che potrebbero indicare la presenza di un pianeta extrasolare. Spitzer potrà utilizzare anche un'altra tecnica chiamata microlensing, pur non essendo stato progettato per questo scopo. Quando una stella passa davanti ad un'altra, la gravità della prima può agire come una lente rendendo più nitida la luce della stella distante. In questa luminosità potrebbe esserci il segnale della presenza di un pianeta in orbita attorno alla stella in primo piano.

A causa della traiettoria (vedi immagine in apertura) e dell'età del veicolo spaziale, i prossimi anni impegneranno il team in una serie di nuove sfide ingegneristiche.

Spitzer segue la Terra nel suo viaggio attorno al Sole ma muovendosi più lentamente, tanto che la distanza tra il telescopio spaziale ed il nostro pianeta aumenta nel tempo. Per comunicare in queste condizioni, il telescopio deve puntare la sua antenna con angolazioni maggiori verso il Sole, sperimentando temperature sempre più elevate. Ma, allo stesso tempo, i pannelli solari guarderanno lontano dalla nostra stella e riceveranno sempre meno energia.
"Il bilanciamento di questi problemi su un veicolo spaziale sensibile al calore sarà una danza delicata ma i tecnici sono al lavoro per affrontare la fase Beyond", ha detto Mark Effertz, capo ingegnere della navicella presso la Lockheed Martin Space Systems Company.

La missione era già stata reinventata nel 2009, entrando nella cosiddetta fase "Warm" quando si esaurì il liquido refrigerante utilizzato per la strumentazione scientifica. Da allora, l'Infrared Spectrograph ed il Multiband Imaging Photometer smisero di funzionare ma le altre due fotocamere della suite IRAC erano ancora operative.
La nuova fase Beyond durerà fino alla messa in servizio del James Webb Space Telescope, il cui lancio è attualmente previsto per ottobre 2018.

Altre informazioni su questo articolo

Read 907 times Ultima modifica Domenica, 28 Agosto 2016 16:45
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 

Log: Missioni e Detriti

  • Rilevazione di Onde Gravitazionali
    Rilevazione di Onde Gravitazionali

    Stato della rivelazione di probabili Onde Gravitazionali da parte di Virgo e Ligo (aggiornato al 25 gennaio)

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 27 gennaio [Last update: jan,27] Hot!

  • Hayabusa 2 operations
    Hayabusa 2 operations

    Le manovre della sonda giapponese intorno a Ryugu (aggiornato il 9/12/19).

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 27 gennaio [Last update: 27/01].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 27/1/20 - Sol 415

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 12/1/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 25 Gennaio [updated on Jan,25]

HOT NEWS