Scritto: Sabato, 09 Luglio 2016 16:09 Ultima modifica: Domenica, 10 Luglio 2016 09:11

La Soyuz MS-01 ha raggiunto la ISS


L'astronauta della NASA Kate Rubins, il cosmonauta Anatoly Ivanishin della Roscosmos (l'agenzia spaziale russa) e l'astronauta Takuya Onishi della JAXA (l'agenzia spaziale giapponese) hanno raggiunto ufficialmente i loro colleghi di Spedizione 48 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) alle 2:26 a.m. EDT (le 8:26 ora italiana) quando i portelli sono stati aperti fra la Soyuz MS-01 e la stazione spaziale.

Rate this item
(0 votes)
L'equipaggio di Spedizione 48 al completo dopo l'arrivo degli ultimi tre membri. In prima fila, da sinistra: Rubins, Ivanishin e Onishi. Dietro, sempre da sinistra: Skripochka, Ovchinin e Williams L'equipaggio di Spedizione 48 al completo dopo l'arrivo degli ultimi tre membri. In prima fila, da sinistra: Rubins, Ivanishin e Onishi. Dietro, sempre da sinistra: Skripochka, Ovchinin e Williams Credit: NASA TV

Il Comandante di Spedizione 48, Jeff Williams della NASA e gli Ingegneri di Volo Oleg Skripochka e Alexey Ovchinin della Roscosmos hanno dato il benvenuto nella loro casa orbitale al terzetto. Entrando galleggiando all'interno della ISS, Ivanishin è tornato ad un ambiente a lui familiare dopo che aveva trascorso 163 giorni a bordo del complesso orbitale nel 2011/2012. Invece Onishi e Rubins sono entrambi al loro primo volo spaziale dopo circa sette anni di addestramento. Una volta scambiati i saluti con i residenti della stazione, i nuovi arrivati si sono spostati nel modulo Zvezda per il tradizionale collegamento con i familiari.

La nuova Soyuz MS-01 aveva attraccato in modalità completamente automatica al boccaporto del modulo Rassvet alle 12:06 a.m. EDT (le 6:06 ora italiana) in modo impeccabile, dimostrando il perfetto funzionamento di tutti i sistemi di bordo aggiornati in questa versione della vetusta capsula russa. Il lancio della versione aggiornata della Soyuz MS-01 era avvenuto due giorni fa dal Cosmodromo di Baikonur, nel Kazakhstan, grazie ad un razzo vettore Soyuz-FG.

iss exp48 soyuzms01 approach station high

Credit: Roscosmos

Per il primo giorno a bordo della ISS, l'intero equipaggio dovrà compiere una serie di riunioni di sicurezza durante le quali il Comandante Williams mostrerà al nuovo equipaggio le procedure di emergenza e la disposizione degli estintori e delle attrezzature protettive personali. L'equipaggio della Soyuz appena arrivata disattiverà il veicolo spaziale, metterà via le loro tute Sokol con le quali hanno compiuto il lancio e prepareranno i loro piccoli alloggi in modo da poter trascorrere la prima notte con i confort della stazione spaziale, dopo essere stati costretti alle ristrettezze di due giorni trascorsi nella Soyuz.

Nei prossimi mesi, i membri dell'equipaggio riceveranno diversi voli cargo di rifornimento che porteranno alla stazione diverse tonnellate fra cibo, propellente, pezzi di ricambio ed attrezzature scientifiche. La nona missione di rifornimento commerciale della SpaceX verrà lanciata al più presto il 18 luglio alle 12:45 a.m. EDT (le 6:45 ora italiana). Le ricerche a bordo del veicolo cargo Dragon includeranno esperimenti per testare la capacità di sequenziamento del DNA, comprendere la perdita di massa ossea, seguire i cambiamenti del cuore in un ambiente di micro-gravità e regolare la temperatura a bordo dei veicoli spaziali. A bordo del Dragon si troverà inoltre il primo dei due adattatori di attracco internazionali (IDA) che permetteranno alle future navi spaziali commerciali con equipaggio di agganciarsi alla stazione. Quest'estate, Williams e Rubins, eseguiranno una passeggiata spaziale per installare IDA.

iss exp48 soyuzms01 approach station end

La Soyuz MS-01 mentre la sonda anteriore del boccaporto sta per toccare la sua controparte sul modulo Rassvet.
Credit: NASA TV

Rubins, Ivanishin e Onishi rimarranno a bordo della ISS fino al termine di ottobre mentre Williams, Skripochka e Ovchinin rientreranno sulla Terra a settembre.
Per tenersi aggiornato sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), e sue ricerche ed i suoi equipaggi, visita: http://www.nasa.gov/station. Per le ultime notizie, immagini ed altro dalla stazione su Instagram e Twitter

Invece qui la rubrica aggiornatissima sui parametri orbitali della Stazione Spaziale Internazionale tenuta da 

Altre informazioni su questo articolo

Read 2261 times Ultima modifica Domenica, 10 Luglio 2016 09:11
Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention 'AstronautiCON', che hanno visto anche la presenza di illustri ospiti nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con la rivista del settore 'Spazio Magazine', attivamente con il sito aliveuniverse.today ed ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è'.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 25 Maggio

statisticaMENTE

  • COVID-19 update
    COVID-19 update

    Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in Italia, con possibili sviluppi futuri. (aggiornamento del 25 Maggio sera)

  • ISS height
    ISS height

    Andamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 26 Maggio [Last update: 05/26/2020]

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 26 Maggio [Last update: 05/26/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 24/5/20 - Sol 530] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 29/4/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 1 Maggio [updated on May,01]

HOT NEWS