Scritto: Sabato, 23 Aprile 2022 06:02 Ultima modifica: Sabato, 23 Aprile 2022 06:47

Dopo tre anni riapre il Large Hadron Collider


Il più grande acceleratore di particelle al mondo sta tornando operativo, dopo tre anni di manutenzione programmata, aggiornamenti e ritardi dovuti alla pandemia.

Rate this item
(2 votes)
Dopo tre anni riapre il Large Hadron Collider
Crediti: Maximilien Brice/CERN/Wikimedia Commons/CC BY-SA 3.0

Il Large Hadron Collider (LHC) si prepara a entrare in funzione per il suo terzo e più potente periodo sperimentale, Run 3.
Se tutti i test e i controlli iniziali a partire da questo mese andranno bene, gli scienziati inizieranno gli esperimenti a giugno e aumenteranno lentamente la potenza entro fine luglio.

I nuovi esperimenti potrebbero finalmente rivelare le tanto ricercate versioni "destre" di particelle spettrali chiamate neutrini; trovare le particelle sfuggenti che compongono la materia oscura, che esercita gravità ma non interagisce con la luce e, persino aiutare a spiegare perché l'Universo esiste. Si concentreranno sull'esplorazione delle proprietà delle particelle nel Modello Standard, incluso il bosone di Higgs, e sulla ricerca di prove di materia oscura.

Oltre ad altri compiti, l'esperimento ATLAS, il più grande rivelatore di particelle dell'LHC, cercherà di rispondere a una domanda che ha lasciato perplessi gli scienziati per decenni: perché tutti i neutrini sono stati rilevati finora come mancini se finora, la maggior parte delle particelle è disponibile nei gusti sinistrorsi e destrorsi? ATLAS cercherà quello che potrebbe essere un parente mancino del neutrino mancino, il leptone.

La prossima corsa di LHC introdurrà anche due nuovi esperimenti di fisica: lo Scattering and Neutrino Detector (SND) e il Forward Search Experiment (FASER).
FASER utilizzerà un rilevatore situato a 480 metri dal sito di collisione per l'esperimento ATLAS, con l'obiettivo di raccogliere particelle esotiche sconosciute che possono viaggiare per lunghe distanze prima di decadere in particelle rilevabili. Queste sono particelle che potenzialmente interagiscono poco con la materia e potrebbero avere a che fare con la materia oscura. Il sottorilevatore FASER, FASERν, e SND mireranno a rilevare i neutrini ad alta energia, che sono noti per essere prodotti nel sito di collisione ma non sono mai stati tracciati.

"Questi due esperimenti tentano di risolvere alcuni dei più grandi enigmi della fisica, come la natura della materia oscura, l'origine delle masse di neutrini e lo squilibrio tra materia e antimateria nell'universo di oggi", ha detto Stephane Fartoukh, fisico del CERN, che gestisce l'LHC.

Questa fase eccitante della ricerca dovrebbe durare fino al 2025 e gli scienziati stanno già discutendo sulle implementazioni per il ciclo successivo.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 206 volta/e Ultima modifica Sabato, 23 Aprile 2022 06:47

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento:5 luglio 2022

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 5 luglio ...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 1 luglio. Statistiche sull...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte e del s...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora