Scritto: Venerdì, 02 Agosto 2019 14:33 Ultima modifica: Domenica, 13 Ottobre 2019 07:05

Insight "timbra" Marte


In questi giorni c'è stato un primo tentativo di compattare il terreno nei pressi della "talpa", agevolandone la penetrazione (2 video).

Rate this item
(0 votes)
Somma di immagini riprese dalla fotocamera IDC (montata sul braccio meccanico) nei Sol 237,240,240 e 241, rispettivamente. Somma di immagini riprese dalla fotocamera IDC (montata sul braccio meccanico) nei Sol 237,240,240 e 241, rispettivamente. Courtesy NASA/JPL-Caltech - Processing: M. Di Lorenzo

 In questa estate "calda" anche dal punto di vista dell'esplorazione spaziale, Insight imita Neil Armstrong e, a 50 anni da Apollo 11, lascia la sua impronta su Elysium Planitia. Infatti, dopo lunghe esitazioni (non si sa se per studiare bene le manovre da effettuare o se per una meritata pausa vacanziera del personale a Terra), la "paletta" nera del braccio meccanico è stata finalmente posata temporaneamente sul bordo destro del foro scavato dalla sonda termica di HP3 (familiarmente detta "talpa"). La superficie piatta della paletta ha lasciato una chiara impronta liscia sul terreno, cancellando i segni precedenti impressi dai "piedi" del corpo dello strumento, posato a febbraio e spostato a fine giugno per rendere visibile la talpa; per effetto della pressione esercitata, adesso la forma del foro risulta ancora più squadrata e la sua larghezza appare leggermente ridotta. Le operazioni, mostrate nell'immagine di apertura e soprattutto nei due filmati sottostanti, sono iniziate il 28 luglio (Sol 237) e si sono protratte per 3 giorni, fino al Sol 240 (31 luglio). Sul sito NASA e su quello dell'agenzia spaziale tedesca (che ha costruito lo strumento HP3) per ora non ci sono commenti o dettagli al riguardo, vedremo nei prossimi giorni se le cose sono andate nel verso sperato.

timbratura 2s

Sequenza della "timbratura" ripresa dalla camera IDC - Courtesy NASA/JPL-Caltech - Processing/movie: M. Di Lorenzo

timbratura 4s 

La stessa sequenza vista dalla camera ICC (crop) - Courtesy NASA/JPL-Caltech - Processing/movie: M. Di Lorenzo

Altre informazioni su questo articolo

Read 834 times Ultima modifica Domenica, 13 Ottobre 2019 07:05
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Latest from Marco Di Lorenzo (DILO)

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 Luglio [updated on Jul...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 9/7/20 - Sol 574] - Meteo...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 9 Luglio [Last update:...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 9 Luglio [Last update:...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 24/6/20). Le manovre della sonda am...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista