Displaying items by tag: saturno

Il 19 ottobre la sonda della NASA Cassini ha ottenuto un posto privilegiato per osservare l'emisfero sud di Saturno. La Wide Angle Camera si è concentrata nella parte in ombra del pianeta.

Nel filmato la sonda mantiene fisso l'angolo di ripresa e, nonostante l'inquadratura possa sembrare piuttosto statica, osservando con attenzione, si percepisce un un frenetico mondo in movimento.

Pubblicato in Cassini
Venerdì, 18 Ottobre 2013 06:08

NASA Cassini: gli anelli all'ombra di Saturno

La sonda della NASA Cassini, il 19 luglio scorso, aveva ripreso un grande mosaico completo di Saturno e del suo sistema di anelli.

L'evento, chiamato "Wave at Saturn", aveva avuto un gran seguito e, in uno scatto, era stata fotografata anche la Terra (19 LUGLIO 2013, LA TERRA E LA LUNA INSIEME IN UNA FOTO RICORDO SCATTATA DALLA SONDA CASSINI19 LUGLIO 2013, UN GIORNiO SPECIALE: LA TERRA E LA LUNA NELLE FOTO DELLE SONDE CASSINI E MESSENGER).

Pubblicato in Cassini
Mercoledì, 16 Ottobre 2013 06:26

NASA Cassini: una cartolina da Saturno

Da quando la sonda della NASA Cassini ha raggiunto l'orbita di Saturno, il 1 luglio 2004, ci ha abituati a riprese meravigliose e splenditi colorati mosaici.

L'ultimo grande regalo era stato l'evento del 19 luglio scorso, "Wave at Saturn" quando la Cassini aveva sfruttato l'ombra di Saturno per riprendere l'intero pianeta e i suoi anelli (qui trovate la nostra versione completa del mosaico).

Pubblicato in Cassini

La placida atmosfera di Saturno nasconde in realtà un carattere turbolento simile a quello di Giove.

Scrutando il pianeta con il radar a bordo della sonda della NASA Cassini, gli scienziati sono stati in grado di creare la prima mappa globale a microonde di un gigante gassoso.

Pubblicato in Cassini

La grande tempesta che si è formata su Saturno nel 2010, più grande di qualsiasi altro fenomeno osservato sul pianeta, ha già catturato l'attenzione degli scienziati per la sua intensità, turbolenza e longevità.

Ora, un nuovo articolo pubblicato sulla rivista Icarus, svela un ulteriore aspetto della sua potenza esplosiva: l'energia liberata è stata in grado di sfornare ghiaccio d'acqua da grandi profondità.

Pubblicato in Cassini

Dopo il suggestivo mosaico del 19 luglio 2013, in cui la Cassini ha ripreso Saturno e il suo sistema di anelli, la sonda della NASA ha scattato altre incantevoli foto al pianeta ed alle sue lune.

L'immagine in apertura è una nostra elaborazione delle riprese dell'11 agosto 2013 con i filtri RGB della Wide Angle Camera, quando la sonda si trovava ad una distanza di circa 1.715.000 chilometri da Saturno: il contorno di Titano è delineato come fosse un gioiello dietro il gigante pianeta in primo piano.

Pubblicato in Cassini

In base ai dati della sonda della NASA Cassini, gli scienziati hanno scoperto che i geyser di Encelado sono influenzati dall'orbita della luna stessa e dalla sua vicinanza con Saturno.

Il nuovo studio, pubblicato questa settimana sulla rivista Nature, mostra, per la prima volta, in modo chiaro ed inequivocabile le variazioni dei pennacchi del polo sud della luna.

La scoperta, così, aggiunge ulteriori prove che, sotto la sua crosta ghiacciata, si nasconde un oceano di acqua liquida.

Pubblicato in Cassini

E' stato uno degli eventi astronomi del mese di luglio più seguiti, quando la sonda della NASA Cassini, sfruttando l'ombra di Saturno, ha catturato un mosaico completo del pianeta ad anelli.

Nel panorama è stata ripresa anche la Terra:
19 LUGLIO 2013, LA TERRA E LA LUNA INSIEME IN UNA FOTO RICORDO SCATTATA DALLA SONDA CASSINI
19 LUGLIO 2013, UN GIORNiO SPECIALE: LA TERRA E LA LUNA NELLE FOTO DELLE SONDE CASSINI E MESSENGER

Pubblicato in Cassini

Il 19 luglio scorso due sonde nel Sistema Solare, hanno puntato le loro fotocamere verso il nostro pianeta: la sonda della NASA Cassini dal sistema di Saturno, da una distanza di circa 1,5 miliardi di chilometri, e la MESSENGER, la prima sonda ad orbitare intorno a Mercurio, da una distanza di 98 milioni di chilometri.

La Cassini ha scattato molte riprese con diversi filtri, i fondamentali per ottenere un'immagine a colori (rosso, verde e blu) e altri di studio come l'infrarosso, l'ultravioletto e i polarizzati per studiare gli anelli più deboli del pianeta.

Pubblicato in Terra & Ambiente

Il 19 e il 20 luglio sono stati due giorni importanti per la Terra: ben due sonde spaziali, la Cassini e la MESSENGER, si sono date appuntamento per catture una foto ricordo del nostro pianeta.

Il team della missione Cassini ha organizzato un evento coinvolgente, "Wave at Saturn", invitando il pubblico a salutare la Cassini tra le 21:27 e 21:47 UTC e a condividere le foto su Facebook e Flickr.

Pubblicato in Cassini

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 27 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

Hot! (aggiornato il 27/01/21). Le manovre del...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 25 gennaio [updated on Jan,25]...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/1/21 - Sol 768] - Mete...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 25 gennaio [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 25 Gennaio [Last ...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista