Scritto: Sabato, 22 Settembre 2012 15:38 Ultima modifica: Mercoledì, 13 Agosto 2014 21:17

Anche Opportunity riprende il transito di Phobos


Solo qualche giorno fa, Curiosity aveva ripreso una parziale eclissi di Sole su Marte: la Mastcam del rover aveva fotografato il passaggio di Phobos sul disco solare.

Durante il sol 3078, è il veterano rover della NASA Opportunity a ripere l'impresa.

Rate this item
(0 votes)

"Courtesy NASA/JPL-Caltech" - processing 2di7 & titanio44

Solo qualche giorno fa, Curiosity aveva ripreso una parziale eclissi di Sole su Marte: la Mastcam del rover aveva fotografato il passaggio di Phobos sul disco solare.

Durante il sol 3078 (20 settembre 2012), è il veterano rover della NASA Opportunity a tentare nuovamente l'impresa.

La sequenza ripresa dalla Pancam del rover con filtro R8, inizia alle 16:40:06 ora marziana (sulla Terra 21:07:33 UTC) e termina alle 16:42:37 sempre ora marziana (sulla Terra 21:10:09). Le 25 immagini utilizzate nel video sono state scattate a pochi secondi di distanza l'una dall'altra.

Nonostante la notevole differenza di risoluzione tra queste foto e quelle relative all'evento analogo seguito da Curiosity, il Mars Exploration Rover B Opportunity, dal lontano lontano gennaio 2004, quando ha raggiunto la superficie del Pianeta Rosso, non smette di regalare emozioni.

Phobos, il maggiore dei satelliti di Marte, appare in queste immagini come una flebile macchia scura attraverso un riflesso interno della lente della Pancam.

Al momento Opportunity si trova sempre a Cape York, sul bordo occidentale del cratere Endeavour, in prossimità di un affioramento molto interessante: la sua attività di questi giorni è caratterizzata dallo studio dell'area tramite immagini scattate principalmente con la Pancam e il Microscopic Imager e con analisi dello spettrometro Alpha Particle X-ray (APXS).

Read 1999 times Ultima modifica Mercoledì, 13 Agosto 2014 21:17
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 23 novembre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 21 novembre [updated on Nov,19]...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 23/11 - Sol 708] - Meteor...

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 23 Novembre [Last upda...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 23 Novembre [Last upda...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista