Domenica 23 Luglio 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Il risveglio di Rosetta

Il risveglio di Rosetta
Credit ESA, C. Carreau/ATG medialab

In questi ultimi mesi si è parlato molto di comete ma forse in pochi ricordano che è in corso un'importante missione dell'Agenzia Spaziale Europea ESA dedicata allo studio dei corpi minori: Rosetta.

Lanciata il 2 marzo 2004, ha effettuato con successo il fly-by dell'asteroide Steins nel 2008 e quello dell'asteroide Lutetia nel 2010. Ma il suo obiettivo primario è quello di investigare sulla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, scortandola verso il perielio a fine 2015.

Il 27 gennaio prossimo, dopo 957 giorni 'ibernata' nello spazio profondo, la sonda Rosetta si sveglierà dal letargo.

Dopo una mappatura di superficie, nel mese di novembre 2014, l'orbiter invierà il lander Philae direttamente sul nucleo della cometa, mentre continuerà a seguirne il viaggio verso il Sistema Solare interno fino al suo incontro ravvicinato con il Sole nel mese di agosto 2015.

Le comete sono culle primordiali che trasportano indizi sulle origini del nostro Sistema Solare.
Recentemente la ISON ha offerto una grande opportunità di studio perché è stata scoperta con molto anticipo rispetto al perielio, permettendo agli scienziati di seguire l'evoluzione del suo primo insidioso viaggio.
La ISON però ha avuto un comportamento imprevedibile, come la maggior parte delle comete, soprattutto quelle che arrivano dall'estrema periferia del nostro Sistema Solare, la nube di Oort (comete di lungo periodo).
67P/Churyumov-Gerasimenko, invece, è una cometa di corto periodo, appartenente alla famiglia cometaria di Giove, la sua orbita è relativamente più stabile.

L'obiettivo di Rosetta è studiare la composizione della cometa anche in relazione alla materia interstellare, per cercare indizi sulle origini del nostro Sistema Solare: analizzerà le emissioni di polvere e gas e ne determinerà la composizione chimica ed isotopica. La sonda indagherà anche sul ruolo svolto dalle comete nell'apporto di acqua e nello sviluppo della vita sulla Terra.

La missione gode e godrà di diversi primati:

  • è stata la prima sonda a viaggiare oltre la fascia principale di asteroidi basandosi unicamente sulle celle solari per la produzione di energia;
  • una volta raggiunto il target sarà la prima sonda ad orbitare intorno ad una cometa;
  • il lander Philae sarà il primo ad atterrare sul nucleo di una cometa con un'operazione mai tentata finora;
  • Philae sarà il primo lander ad ottenere le immagini ravvicinate della superficie del nucleo di una cometa e sarà anche il primo lander a perforare il nucleo di una cometa, effettuando la prima analisi in situ;
  • Rosetta sarà la prima sonda a testimoniare i cambiamenti di una cometa sottoposta alla crescente radiazione solare.

L'orbiter ha a bordo tre strumenti scientifici con contributo italiano: VIRTIS (Visual InfraRed and Thermal Imaging Spectrometer), GIADA (Grain Impact Analyser and Dust Accumulator) e la WAC (Wide Angle Camera).
Il lander ha, invece, il sistema di acquisizione e distribuzione dei campioni (SD2) ed il sottosistema dei pannelli solari made in Italy.

Riferimenti:
- spaceinimages.esa.int/Images/2013/12/Philae_landing_on_comet
- spaceinimages.esa.int/Missions/Rosetta/%28class%29/image
- www.esa.int/ita/ESA_in_your_country/Italy/Rosetta_la_sonda_dell_ESA_che_studiera_le_comete_lascia_l_Italia
- www.asi.it/it/attivita/sistema_solare/rosetta

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
In cerca di una nuova occupazione, negli ultimi anni mi sono occupata di digital advertising, web e video analytics.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Luglio 2017
L M M G V S D
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 21 Luglio.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - Europa - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.