Domenica 26 Febbraio 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Getti dopo il tramonto sulla cometa 67P / Churyumov-Gerasimenko

Un dettaglio dalle immagini di OSIRIS, ripreso il 25 aprile 2015.
Un dettaglio dalle immagini di OSIRIS, ripreso il 25 aprile 2015. Credit: ESA/Rosetta/MPS for OSIRIS Team MPS/UPD/LAM/IAA/SSO/INTA/UPM/DASP/IDA

Continua ad aumentare l'attività sulla cometa 67P / Churyumov-Gerasimenko, lo dimostrano le recenti immagini della NavCam rilasciate nella rubrica #CometWatch ma soprattutto appare evidente dalle dettagliate riprese di OSIRIS.

La fotocamera scientifica a bordo della sonda dell'ESA Rosetta ha catturato diversi getti fuoriuscire dal piccolo lobo della cometa, perdurare anche dopo il tramonto del Sole.

Le immagini, scattate quando era calato il buio già da mezzora, mettono a fuoco un particolare della zona attiva ripresa dalla NavCam il 20 maggio (in fondo a questo post).

Cometa 67P - OSIRIS: 25 aprile 2015

La cometa 67P ripresa dalla narrow-angle di OSIRIS il 25 aprile 2015, da una distanza di circa 93 chilometri.
Credit: ESA/Rosetta/MPS for OSIRIS Team MPS/UPD/LAM/IAA/SSO/INTA/UPM/DASP/IDA

"Solo di recente abbiamo iniziato ad osservare i getti di polvere persistere anche dopo il tramonto", ha detto il ricercatore principale di OSIRIS Holger Sierks, del Max Planck Institute for Solar System Research (MPS) in Germania. Fino a poco tempo fa, infatti, l'attività cometaria si limitava alle aree colpite direttamente dalla luce del Sole. Le immagini riprese sempre da OSIRIS il 12 marzo, che avevano catturato un getto alzarsi dalla regione Imhotep, sul grande lobo della cometa, prima dell'alba, sono state le prime a documentare il cambiamento.

"Attualmente 67P si sta avvicinando rapidamente al perielio, a metà agosto [il 13]", ha detto Sierks.
Al momento della ripresa, la cometa si trovava a 270 milioni di chilometri dal Sole ma "l'irraggiamento solare sta diventando sempre più intenso e la superficie illuminata sempre più calda".

Il team di OSIRIS ritiene che la superficie di 67P sia in grado di immagazzinare e mantenere per qualche tempo il calore ricevuto quando è direttamente illuminata, riuscendo così a sostenere l'attività cometaria anche durante le ore di buio.
"Mentre la polvere che copre la superficie della cometa si raffredda rapidamente dopo il tramonto, gli strati più profondi restano caldi più a lungo", ha aggiunto lo scienziato di OSIRIS Xian Shi del MPS, che studia i getti.

Anche le missione passate, come Stardust sulla cometa 81P/Wild 2 e Deep Impact sulla cometa 9P/Tempel 1, avevano osservato la presenza di attività sul lato notturno dei nuclei cometari, "ma solo grazie alle immagini ad alta risoluzione di OSIRIS possiamo studiare questo fenomeno nel dettaglio", ha concluso Sierks.

Press release:
- http://blogs.esa.int/rosetta/2015/06/08/sunset-jets/

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Dal 2009 elaboro le immagini raw delle missioni spaziali insieme a Marco Faccin ed ho creato questo blog ad agosto 2012, in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte.
Per lavoro mi occupo di digital advertising, web e video analytics presso Shiny (SV – Italia) ma passo la maggior parte del tempo libero su questo sito e tra i cataloghi delle foto scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Febbraio 2017
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 24 Febbraio.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.