Sabato 19 Agosto 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

JUNO continua con cautela l'esplorazione di Giove

JUNO continua con cautela l'esplorazione di Giove
Crediti: NASA / JPL-Caltech / SwRI / MSSS / Roman Tkachenko © CC BY

Juno ha sorvolato con successo Giove per quattro volte da quando è arrivata in orbita attorno al gigante gassoso il 4 luglio 2016 ma, invece di avvicinarsi ancora di più al pianeta come programmato, continuerà la missione dall'orbita attuale di 53 giorni terrestri. Ne ha dato notizia la NASA in un comunicato.

Thomas Zurbuchen, del Science Mission Directorate della NASA a Washington, ha dichiarato:
"Juno ed i suoi strumenti scientifici sono pienamente operativi, i dati e le immagini che abbiamo ricevuto sono a dir poco incredibili. Rinunciare ad avvicinarci è cosa giusta da fare per preservare un bene prezioso, in modo che Juno possa continuare il suo emozionante viaggio".

La riduzione del periodo di rivoluzione orbitale RPM (Period Reduction Maneuver) era un'operazione in programma da tempo: dopo due orbite da 53 giorni terrestri, Juno avrebbe dovuto volare attorno a Giove in 14 giorni per il resto della missione.
Il 19 ottobre 2016. la sonda avrebbe dovuto accendere di nuovo i suoi motori principali al perigiove per abbassare drasticamente la quota del apogiove (perigiove e apogiove sono i punti dell'orbita rispettivamente più vicino e più lontano dal pianeta); la manovra però fu rimandata a causa di un problema a due valvole di controllo dell'elio (il gas usato per pressurizzare il sistema di propulsione del veicolo).
"Nel corso di un esame approfondito abbiamo valutato molteplici scenari con la preoccupazione che un'accensione dei motori avrebbe potuto spostare Juno in un'orbita indesiderata", ha spiegato Rick Nybakken, project manager della missione presso il Jet Propulsion Laboratory (JPL) della NASA.

D'altra parte, si legge nel comunicato, "il periodo orbitale non influisce sulla qualità dei dati scientifici racconti da Juno ad ogni fly-by, dato che l'altitudine al massimo avvicinamento rimarrebbe invariata". Infatti, ad ogni orbita, la sonda sfiora le nuvole del pianeta passando a soli 4.100 chilometri e il nuovo periodo orbitale di 14 giorni non avrebbe variato tale distanza al massimo avvicinamento ma solo l'apogiove.
Mantenendo l'orbita attuale, Juno "avrà ancora più opportunità per esplorare i confini dello spazio dominato dal campo magnetico di Giove, aumentando il valore scientifico della missione".

Il nuovo piano porterà le orbite scientifiche dalle 37 originariamente previste a 12 e permetterà alla sonda di passare meno tempo all'interno delle forti fasce di radiazione che circondano il pianeta con maggiori probabilità di lavorare al meglio e più lungo. Questo atteggiamento prudenziale potrebbe allungare la vita anche alla JunoCam che, non essendo schermata come la strumentazione scientifica vera e propria, era progettata per resistere solo 8 orbite del programma iniziale.

"Juno sta fornendo risultati spettacolari e stiamo rivalutando le nostre idee su come lavorano i pianeti giganti", ha detto Scott Bolton del Southwest Research Institute. "La scienza che otterremo sarà altrettanto spettacolare come quella prevista dal nostro piano originale".

Giove e l'ombra di Ganimede durante il transito

Giove e l'ombra di Ganimede durante il transito
Crediti: NASA / JPL-Caltech / SwRI / MSSS / Roman Tkachenko © CC BY

Juno ha eseguito con successo il Perigiove 4 il 2 febbraio (questa volta non ho avuto tempo per processare le immagini personalmente ma ne ho scelte un paio per voi in questo post e vi invito a visitare la ricca galleria al link) ed il prossimo appuntamento sarà per il 27 marzo.

Altre info su questo post:

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
In cerca di una nuova occupazione, negli ultimi anni mi sono occupata di digital advertising, web e video analytics.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Agosto 2017
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 18 Agosto.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - Europa - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.