Mercoledì 28 Giugno 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Flashback: un arcobaleno cosmico nel sistema di Saturno

Questo meraviglioso arcobaleno cosmico ritrae una sezione degli affascinanti anelli di Saturno, circa quattro secoli più tardi della loro scoperta.

Furono osservati per la prima volta nel 1610 da Galileo Galilei, con un telescopio di sua invenzione ma non ne fu compresa subito la vera natura.

Saturn Ring - raimbow

Credit: NASA/JPL/University of Colorado

Questo meraviglioso arcobaleno cosmico ritrae una sezione degli affascinanti anelli di Saturno, circa quattro secoli più tardi della loro scoperta.

Anelli di Saturno - Galileo GalieiFurono osservati per la prima volta nel 1610 da Galileo Galilei, con un telescopio di sua invenzione ma non ne fu compresa subito la vera natura.

Galileo descrisse Saturno come "tricorporeo", formato cioè da un corpo centrale e da due rigonfiamenti laterali, che suppose erroneamente fossero satelliti.

Solo qualche anno più tardi, 1655, con un cannocchiale più potente, Christiaan Huygens arrivò alla conclusione che poteva trattarsi di anelli in orbita intorno al pianeta.

Gli anelli sono stati denominati in base all'ordine con cui sono stati scoperti, utilizzando le prime lettere dell'alfabeto: il timido anello D è il più vicino a Saturno, seguito da C, B, A, F, G e E.

L'immagine in apertura è stata ripresa con lo Ultraviolet Imaging Spectrograph (UVIS) a bordo della sonda della NASA Cassini e mostra la porzione più esterna dell'anello C, nella metà di sinistra dello scatto, e la parte più interna dell'anello B, nella metà di destra.

La sonda entrò nell'orbita di Saturno il 30 giugno 2004 e, durante la manovra di avvicinamento, lo spettrometro UVIS, che è in grado di risolvere caratteristiche fino a 97 chilometri di diametro, circa 100 volte la risoluzione dei dati ultravioletti ottenuti dalla sonda Voyager 2, è riuscito a catturare questa vista suggestiva che si estende per circa 10.000 chilometri.

La variazione del colore degli anelli deriva dalle differenze nella loro composizione.
Gli anelli color turchese contengono particelle di ghiaccio d'acqua quasi pura, mentre gli anelli rossastri sono formati da particelle di ghiaccio più contaminante.

Ad oggi, nonostante il sistema di Saturno sia uno dei più studiati del Sistema Solare, non si conosce ancora esattamente come gli anelli si siano formati.
Una delle ipotesi è che siano nati insieme al pianeta e quindi abbiano tanti anni quanti il nostro Sistema Solare, oppure, il materiale ghiacciato potrebbe essere stato attirato dal campo gravitazionale di Saturno e, in questo caso, gli anelli sarebbero più giovani.

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
In cerca di una nuova occupazione, negli ultimi anni mi sono occupata di digital advertising, web e video analytics.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Giugno 2017
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 26 Giugno.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.