Martedì 24 Gennaio 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

L'atmosfera quasi terrestre di Titano

Titan's upper haze (with a star!) - 18 June 2014 T-102 N00225375-78 (red grn bl vio)
Titan's upper haze (with a star!) - 18 June 2014 T-102 N00225375-78 (red grn bl vio) Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin (file originale: https://flic.kr/p/o1txXJ)

Un vento polare sta guidando i gas nell'atmosfera di Titano, la grande luna di Saturno, in un modo molto simile a quanto avviene sulla Terra.
La scoperta si basa sui dati raccolti dalla sonda della NASA Cassini in sette anni di missione.

Titano è un posto davvero notevole: più grande di Mercurio, insieme alla Terra e a Venere è circondato da una spessa atmosfera; ha una superficie rocciosa ed è l'unico altro corpo del nostro Sistema Solare oltre al nostro pianeta, ad ospitare liquido stabile in superficie che ricade sotto forma di precipitazioni atmosferiche e scorre in fiumi, laghi e mari.

Cassini - CAPS (credit: NASA)Per queste caratteristiche, Titano è uno dei mondi più studiati, soprattutto grazie ai numerosi sorvoli della sonda Cassini e al lander Huygens, atterrato nel 2004.
Tra gli strumenti di bordo c'è il Cassini Plasma Spectrometer (CAPS), che misura la carica elettrica delle particelle, ideato per studiare la composizione, la densità, il flusso, la velocità e la temperatura di ioni ed elettroni nella magnetosfera di Saturno.

"L'atmosfera di Titano è composta principalmente da azoto e metano, con il 50% della pressione terrestre in superficie", ha detto Andrew Coates, dell'University College London (UCL) Mullard Space Science Laboratory, che ha condotto la ricerca. "Qualche anno fa, i dati CAPS hanno dimostrato che l'atmosfera superiore di Titano sta perdendo circa sette tonnellate di idrocarburi e nitrili ogni giorno ma ancora non era chiaro perché questo stava accadendo. Il nuovo studio ha trovato le cause".

Secondo la ricerca pubblicata sulla rivista Geophysical Research Letters, la perdita atmosferica sarebbe guidata da un vento polare alimentato da una interazione tra la luce solare, il campo magnetico solare e le molecole presenti nell'atmosfera superiore.

"Anche se Titano è dieci volte più lontano dal Sole rispetto alla Terra, la sua atmosfera superiore è immersa nella luce", ha spiegato Coates. "Quando la luce colpisce le molecole nella ionosfera di Titano, vengono espulsi elettroni caricati negativamente dalle molecole di idrocarburi e nitrile, lasciando libera una particella con carica positiva. Questi elettroni, noti come fotoelettroni, hanno un'energia specifica di 24,1 elettronvolt e quindi possono essere tracciati da CAPS e facilmente distinti da altri elettroni".

A differenza della Terra, Titano non ha un campo magnetico proprio ma è circondato dal campo magnetico di Saturno in rapida rotazione, che tende a formare una coda tipo cometa attorno alla luna.
Quando la sonda della NASA Cassini ha volato per 23 volte all'interno della ionosfera di Titano e della sua coda magnetica, CAPS ha rilevato i fotoelettroni fino ad una distanza di 6,8 Titan radii (raggi di Titano), mentre si propagavano falcilmente viaggiando lungo le linee del campo magnetico.

Il team ha scoperto che questi fotoelettroni caricati negativamente, diffusi in tutta la ionosfera della luna e nella coda, creano un campo elettrico abbastanza forte da tirare le particelle positive di idrocarburi e nitrile attraverso tutta la porzione illuminata dell'atmosfera, formando un diffuso "vento polare".

Questo fenomeno era stato osservato fino ad ora solo sulla Terra, nelle regioni polari dove il campo magnetico terrestre è aperto. Su Titano, con il campo magnetico è assente, lo stesso processo può interessare regioni ancora più ampie.

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Dal 2009 elaboro le immagini raw delle missioni spaziali insieme a Marco Faccin ed ho creato questo blog ad agosto 2012, in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte.
Per lavoro mi occupo di digital advertising, web e video analytics presso Shiny (SV – Italia) ma passo la maggior parte del tempo libero su questo sito e tra i cataloghi delle foto scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

2 commenti

  • Link al commento Elisabetta Bonora Martedì, 28 Luglio 2015 05:30 inviato da Elisabetta Bonora

    Titano è un mondo davvero interessante. Speriamo di tornarci presto con una missione dedicata.

  • Link al commento Livio Lunedì, 27 Luglio 2015 17:24 inviato da Livio

    Questo é il classico aperitivo che fa venire fame. Chissà quando potremo saperne di più...

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Gennaio 2017
L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 23 Gennaio.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.