Giovedì 8 Dicembre 2016
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Un altro asteroide ci "sfiora"

Un piccolo oggetto ci ha appena sfiorati e un altro, appena scoperto, passerà ancora più vicino tra pochi giorni...

NEO asteroide

Credit: ESA

L'asteroide di nome 2014 RA è stato scoperto dall'osservatorio Catalina quando ormai era già passato alla minima distanza dalla superficie terrestre, ovvero 50.290 +/- 40 km, nella notte a cavallo tra il 31 Agosto e il 1 Settembre. Avendo un diametro di soli 4.5-10 m (stima basata sulla magnitudine assoluta H=28.8), anche in caso di impatto non avrebbe potuto comunque fare molti danni, anzi sarebbe stato probabilmente distrutto completamente dall'attrito con l'atmosfera (l'oggetto viaggiava a oltre 13 km/s).
Come si vede nella seguente classifica, si tratta del terzo passaggio più ravvicinato per quest'anno e del ventesimo tra tutti quelli osservati storicamente:

Passaggi ravvicinati

Gli incontri più ravvicinati con asteroidi, in ordine di distanza crescente.
Tabella generata dal sito http://neo.jpl.nasa.gov

In realtà, il primo oggetto della lista (2014 AA) è un impattatore in quanto sembra sia davvero caduto sulla Terra a inizio anno, presumibilmente nell'Atlantico (purtroppo non ci sono testimonianze e anche la traiettoria è incerta); l'incontro più ravvicinato è quindi quello di 2011 CQ1 che, 3,5 anni fa, sfiorò la superficie terrestre a soli 5480 km di altezza.

Il bello è che, proprio mentre stavo scrivendo l'articolo, è giunta notizia di un altro oggetto, 2014 RC, appena scoperto dall'osservatorio automatizzato Pan-STARRS 1 ; questo dovrebbe passare ancora più vicino la sera del 7 Settembre, a circa 34.000 km di altezza (più vicino dei satelliti geostazionari!); l'oggetto, tra l'altro, è anche più grande del precedente (H=26.6 ovvero 13-29 metri).

In ogni caso, non c'è pericolo di caduta e questo incremento di scoperte è abbastanza normale poichè si verifica ogni volta che siamo vicini agli equinozi e le condizioni di illuminazione sono più favorevoli...

Aggiornamento del 5/9: l'orbita di 2014RC è stata rifinita, anche grazie al recupero di osservazioni precedenti alla scoperta; adesso si stima che il massimo avvicinamento alla Terra avverrà alle 18.01 UT (20.01 ora italiana) del 7 Settembre a una distanza geocentrica di 39906+45 km, ovvero circa 33.530 km di altezza.

Ulteriore aggiornamento del 8/9: osservazioni infrarosse hanno permesso di stabilire che 2014 RC ha un diametro di circa 12 m e una albedo (riflettività) del 24%, ponendolo nella classe "Sq". Queste osservazioni, combinate con le variazioni di luminosità effettuate con l'osservatorio Lowell e con gli echi radar ricevuti da Golstone, dimostano che l'oggetto ha una velocità di rivoluzione su se stesso elevatissima, compiendo 1 giro ogni 15,8 secondi! Si tratta di un record assoluto...

 

Condividi e resta aggiornato!

Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

Sito web: https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altri articoli di Marco Di Lorenzo (DILO)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Dicembre 2016
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 8 Dicembre.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.