Mercoledì 7 Dicembre 2016
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

I centauri potrebbero essere comete, la conferma da WISE

La vera natura dei centauri, i corpi celesti ghiacciati in orbita intorno al Sole, nell'orbita tra Giove e Nettuno, è a lungo rimasta un mistero: sono asteroidi o comete?

Un nuovo studio basato sui dati e le osservazioni del NASA Wide-field Infrared Survey Explorer (WISE) forse riesce a far luce sull'argomento: potrebbero essere comete.

Centauri

Credit: NASA/JPL-Caltech

La vera natura dei centauri, i corpi celesti ghiacciati in orbita intorno al Sole, nell'orbita tra Giove e Nettuno, è a lungo rimasta un mistero: sono asteroidi o comete?

Un nuovo studio basato sui dati e le osservazioni del NASA Wide-field Infrared Survey Explorer (WISE) forse riesce a far luce sull'argomento: potrebbero essere comete.

Finora gli astronomi non sapevano se questi planetoidi ghiacciati fossero asteroidi scagliati fuori dal Sistema Solare interno, oppure fossero comete che avevano intrapreso il loro viaggio verso il Sole da lontano.

"Proprio come le mitiche creature, i centauri sembrano avere una doppia vita," ha detto James Bauer del Jet Propulsion Laboratory della NASA a Pasadena, in California, autore di un articolo pubblicato sulla rivista Astrophysical Journal il 22 luglio scorso.

"I nostri dati puntano sull'origine cometaria per molti di questi oggetti, suggerendo che provengono dal più profondo Sistema Solare".

Per "origine cometaria" si intende che sono composti dallo stesso materiale che forma una cometa: potrebbero essere state comete attive in passato e potrebbero diventarlo nuovamente in futuro.

La scoperta arriva dalla più grande indagine in infrarosso compiuta su 52 di questi corpi: NEOWISE, la parte della missione WISE, dedicata alla caccia di asteroidi. 15 dei 52 oggetti sono stati nuove scoperte.

La fascia avrebbe una natura instabile: la gravità dei pianeti giganti influenzerebbe questi planetoidi scagliandoli sia vicino che lontano dal Sole.

Anche se gli astronomi hanno già osservato in precedenza centauri con aloni polverosi, un possibile segno di degassamento cometario, non erano mai stati in grado di identificarli con precisione.

I dati NEOWISE hanno studiato l'albedo dei corpi che, combinato con le informazioni sul colore, ha permesso di distinguere una prevalenza di oggetti scuri, blu-grigio, segno rilevatore delle comete.

"Le comete hanno un rivestimento scuro come la fuliggine sulle loro superfici ghiacciate, che le rende più scure rispetto alla maggior parte degli asteroidi", ha spiegato il co-autore dello studio, Tommy Grav del Planetary Science Institute di Tucson, in Arizona.
"Le superfici delle comete tendono ad essere più come il carbone, mentre gli asteroidi, sono di solito più lucidi come la Luna".

I risultati indicano che circa i due terzi della popolazione "centauro" sono le comete, provenienti dai confini estremi e gelidi del nostro Sistema Solare. Non è chiaro, invece, se il resto siano effettivamente asteroidi.

Fonte: http://phys.org/news/2013-07-nasa-wise-mysterious-centaurs-comets.html
Traduzione ed adattamento a cura di Elisabetta Bonora

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Dal 2009 elaboro le immagini raw delle missioni spaziali insieme a Marco Faccin ed ho creato questo blog ad agosto 2012, in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte.
Per lavoro mi occupo di digital advertising, web e video analytics presso Shiny (SV – Italia) ma passo la maggior parte del tempo libero su questo sito e tra i cataloghi delle foto scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Dicembre 2016
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 7 Dicembre.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.