Mercoledì 24 Maggio 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

AR 1748 lo ha fatto di nuovo: continuano i brillamenti solari di classe X

Dopo i brillamenti solari del 12 e del 13 maggio che avevano fatto registrare il primo brillamento di classe X e il più potente di quest'anno, continua l'attività della regione AR 1748, sul lato sinistro del Sole.

Il record registrato due giorni fa con il brillamento di classe X2.8, il sedicesimo flare di classe X e il terzo bagliore più intenso di questo ciclo solare, è durato decisamente poco.

14 maggio 2013 flare clsse X3.2

Credit: NASA/SDO/AIA

Dopo i brillamenti solari del 12 e del 13 maggio che avevano fatto registrare il primo brillamento di classe X e il più potente di quest'anno, continua l'attività della regione AR 1748, sul lato sinistro del Sole.

Il record registrato due giorni fa con il brillamento di classe X2.8, il sedicesimo flare di classe X e il terzo bagliore più intenso di questo ciclo solare, è durato decisamente poco: il 14 maggio alle 17:01 UTC ecco un nuovo evento, questa volta di classe X3.2, proprio mentre il comandante Hadfield e l'Expedition 35 stavano tornano a casa dalla Stazione Spaziale Internazionale. Anche questo brillamento è stato seguito da un'espulsione di massa coronale, in direzione di Mercurio.

Finora, nessuno dei CME (Coronal Mass Ejection) era diretto verso la Terra ma il loro effetto si è fatto comunque sentire nella nostra atmosfera, rilevato anche dall'Italia. Di seguito un grafico pubblicato sul sito spaceweather.com, a cura di Roberto Battaiola, Milano, ottenuto monitorando una lontana stazione radio sulla frequenza di 21.75 kHz:

13 maggio 2013 flare classe X

Ma non è finita qui. Il Sole si è proprio scatenato!
Ieri, 15 maggio, la regione attiva AR1748 ha prodotto il quarto flare di classe X, meno intenso dei precedenti, alle 01:52 UTC, catturato nell'estremo ultravioletto dal NASA Solar Dynamics Observatory (SDO).

15 maggio 2013 flare classe X

Credit: NASA/SDO/AIA

Le macchie solari appaiono più scure perché sono relativamente più fredde rispetto alla zona circostante ma osservate alla lunghezze d'onda ultraviolette e a raggi x, risultano brillanti ed incandescenti. Anche se molto più piccole del Sole, sono spesso più grandi della Terra!

AR 1748 non è ancora di fronte al nostro pianeta ma questo brillamento potrebbe aver prodotto un'espulsione di massa coronale con una componente in direzione della Terra.

Regione solare attiva AR1748

Credit: NASA/SDO/AIA

In base alle immagini ottenute da SDO, sembrerebbe che questa regione attiva, non solo sta ovviamente ruotando verso di noi, ma sta anche cambiando forma: a quanto pare i piccoli gruppi che la compongono si stanno unendo.

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
In cerca di una nuova occupazione, negli ultimi anni mi sono occupata di digital advertising, web e video analytics.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Maggio 2017
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 23 Maggio.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.