Sabato 10 Dicembre 2016
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Europa: il perossido di idrogeno in superficie potrebbe alimentare la vita nell'oceano

Una nuova ricerca guidata dai scienziati della NASA mostra che il perossido di idrogeno è abbondante sulla superficie di Europa, la luna di Giove: se il perossido di idrogeno si mescola con l'oceano sottostante, allora, ecco a disposizione il mix corretto per sostenere la vita.
Il documento è stato pubblicato sull'Astrophysical Journal Letters.

Europa

Credit: NASA/JPL/University of Arizona

Una nuova ricerca guidata dai scienziati della NASA mostra che il perossido di idrogeno è abbondante sulla superficie di Europa, la luna di Giove: se il perossido di idrogeno si mescola con l'oceano sottostante, allora, ecco a disposizione il mix corretto per sostenere la vita.
Il documento è stato pubblicato sull'Astrophysical Journal Letters.

"La vita come noi la conosciamo ha bisogno di acqua allo stato liquido, elementi come carbonio, azoto, fosforo e zolfo e, ha bisogno di una qualche forma di energia chimica o luce per diventare di fatto vita", ha detto Kevin Hand, autore principale del documento, del Jet Propulsion Laboratory della NASA, Pasadena, in California.
"Europa ha acqua liquida ed elementi e pensiamo che i composti come il perossido potrebbero essere una parte importante del fabbisogno energetico. La disponibilità di ossidanti come il perossido sulla Terra è stata una parte cruciale della crescita della complessa vita pluricellulare."

Il documento, scritto da Mike Brown del California Institute of Technology di Pasadena, ha analizzato i dati nel vicino infrarosso della luce proveniente da Europa, rilevati utilizzando il Keck II Telescope a Mauna Kea, nelle Hawaii, nel corso di quattro notti di osservazioni nel settembre 2011.

La più alta concentrazione di perossido è stata trovata sul lato di Europa che guarda verso Giove durante la sua orbita, con un'abbondanza pari allo 0,12 per cento rispetto all'acqua (cioè circa 20 volte più diluito rispetto alla miscela di perossido di idrogeno disponibile nei negozi). Nell'altro emisfero la percentuale scende quasi a zero.

Il perossido di idrogeno era già stato rilevato su Europa dalla missione Galileo della NASA, che ha esplorato il sistema di Giove tra il 1995 e il 2003 ma le osservazioni di Galileo si limitavano ad un'area ristretta.
I nuovi risultati mostrano che il perossido è diffuso su gran parte della superficie di Europa e le concentrazioni più elevate vengono raggiunte nelle regioni in cui il ghiaccio di Europa è quasi acqua pura con piccole contaminazioni di zolfo.

"Le misurazioni di Galileo ci hanno fornito suggerimenti stuzzicanti di quello che potrebbe accadere su tutta la superficie di Europa e che ora siamo in grado di quantificare che con le nostre osservazioni dal Keck Telescope", ha detto Brown. "Quello che ancora non sappiamo è come la superficie si mescoli con l'oceano fornendo un meccanismo in cui il perossido possa essere usato per la vita".

Gli scienziati pensano che il perossido di idrogeno sia un fattore fondamentale per l'abitabilità dell'oceano di acqua liquida sotto crosta ghiacciata di Europa perché il perossido di idrogeno decade di ossigeno se mescolato in acqua liquida.

"Su Europa, i composti abbondanti come il perossido potrebbero contribuire a soddisfare il fabbisogno di energia chimica necessaria per la vita nell'oceano, se il perossido è mescolato in mare", ha detto Hand.

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Dal 2009 elaboro le immagini raw delle missioni spaziali insieme a Marco Faccin ed ho creato questo blog ad agosto 2012, in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte.
Per lavoro mi occupo di digital advertising, web e video analytics presso Shiny (SV – Italia) ma passo la maggior parte del tempo libero su questo sito e tra i cataloghi delle foto scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Dicembre 2016
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 10 Dicembre.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.