Lunedì 5 Dicembre 2016
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Kepler-1647b: il più grande pianeta Tatooine

Kepler-1647b: il più grande pianeta Tatooine
Credit: Lynette Cook

Gli astronomi del Goddard Space Flight Center della NASA e della San Diego State University hanno utilizzato il telescopio spaziale Kepler, per identificare il nuovo pianeta extrasolare Kepler-1647b, il più grande scoperto finora attorno al sistema binario.

Kepler-1647b fa parte di quella classe di pianeti chiamati circumbinari o "Tatooine" in onore di Luke Skywalker in "Guerre Stellari".

Kepler è ormai noto per essere un grande cercatore di pianeti ma "trovare un pianeta circumbinario è molto più difficile che trovare pianeti intorno a stelle singole", ha spiegato nel report l'astronomo William Welsh, co-autore del documento pubblicato sulla rivista Astrophysical Journal.
"I transiti non sono distanziati regolarmente nel tempo e possono variare nella durata e anche in profondità".

Kepler trova i pianeti extrasolari con il metodo del transito, ossia osserva la diminuzione di segnale nella luminosità della stella quando l'ipotetico pianeta o, più difficile ma possibile, una luna ci passa davanti. Trovato un candidato, i ricercatori utilizzano programmi informatici avanzati per determinare se è davvero un pianeta. E questo, può essere un processo davvero faticoso e complicato.
Nel caso di Kepler-1647b, il primo transito è stato notato Laurance Doyle, astronomo presso il SETI, nel 2011 ma sono state necessarie molte altre osservazioni prima di poter confermare che quel transito era stato causato veramente da un pianeta.

Kepler-1647 b è a 3.700 anni luce di distanza ed ha circa 4,4 miliardi di anni, più o meno la stessa età della Terra.
Le stelle del suo sistema binario sono simili al Sole, una leggermente più grande ed una leggermente più piccola.
Il pianeta ha una massa e un raggio quasi identici a quelli di Giove, il che lo rende il pianeta circumbinario più grande noto.

"E' un po' curioso che ci è voluto tanto tempo per confermare un pianeta così grande. In genere, è più facile trovare i pianeti grandi che quelli piccoli. C'è voluto così tanto tempo perché il suo periodo orbitale è molto lungo", ha detto Jerome Orosz, autore dello stesso studio.
Registrando un altro primato come pianeta circumbinario più lontano rispetto alle sue stelle madri, Kepler-1647 b impiega 1.107 giorni (poco più di 3 anni) per compiere una rivoluzione completa attorno al comune centro di massa delle due stelle. La sua orbita rientra comunque nella zona abitabile ma è un gigante gassoso ed è quindi improbabile che possa ospitare la vita. Ma se avesse delle lune queste potrebbero essere potenzialmente abitabili.

Kepler-1647b: the largest and longest-period Kepler transiting circumbinary planet [abstract]

We report the discovery of a new Kepler transiting circumbinary planet (CBP). This latest addition to the still-small family of CBPs defies the current trend of known short-period planets orbiting near the stability limit of binary stars. Unlike the previous discoveries, the planet revolving around the eclipsing binary system Kepler-1647 has a very long orbital period (~1100 days) and was at conjunction only twice during the Kepler mission lifetime. Due to the singular configuration of the system, Kepler-1647b is not only the longest-period transiting CBP at the time of writing, but also one of the longest-period transiting planets. With a radius of 1.06+/-0.01 RJup it is also the largest CBP to date. The planet produced three transits in the light-curve of Kepler-1647 (one of them during an eclipse, creating a syzygy) and measurably perturbed the times of the stellar eclipses, allowing us to measure its mass to be 1.52+/-0.65 MJup. The planet revolves around an 11-day period eclipsing binary consisting of two Solar-mass stars on a slightly inclined, mildly eccentric (e_bin = 0.16), spin-synchronized orbit. Despite having an orbital period three times longer than Earth's, Kepler-1647b is in the conservative habitable zone of the binary star throughout its orbit.

Altre info su questo post:

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Dal 2009 elaboro le immagini raw delle missioni spaziali insieme a Marco Faccin ed ho creato questo blog ad agosto 2012, in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte.
Per lavoro mi occupo di digital advertising, web e video analytics presso Shiny (SV – Italia) ma passo la maggior parte del tempo libero su questo sito e tra i cataloghi delle foto scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Dicembre 2016
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 4 Dicembre.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.