Sabato 3 Dicembre 2016
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Due grandi meteoriti colpirono Marte innescando un paio di mega-tsunami miliardi di anni fa

Due grandi meteoriti colpirono Marte innescando un paio di mega-tsunami miliardi di anni fa
Crediti: NASA

Secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature, due grandi meteoriti colpirono Marte a milioni di anni di distanza l'uno dall'altro, generando un paio di mega tsunami con onde alte fino a 120 metri che cambiarono per sempre il volto del pianeta.

"Circa 3,4 miliardi di anni fa, un grande impatto ha attivato la prima ondata del maremoto con acqua allo stato liquido. La sua potenza ha scavato canali di risacca che hanno portato l'acqua indietro negli oceani", ha dichiarato Alberto Fairén, ricercatore principale presso il il Centro di Astrobiologia, Madrid.
Dopo milioni di anni, un secondo impatto generò un altro tsunami causando cambiamenti climatici estremi con un crollo significativo delle temperature, ha spiegato il team.
"Il livello dell'oceano si ridusse [congelando] e il litorale originale si spostò per formare un litorale secondario, perché il clima era diventato drammaticamente più freddo", ha continuato a spiegare Fairén che ha pubblicato la ricerca insieme all'autore Alexis Rodriguez del Planetary Science Institute e di altri 12 scienziati.

Il secondo maremoto lasciò grandi lobi ghiacciati ed arrotondati: viste le basse temperature l'acqua fuoriuscita dagli oceani si congelò istantaneamente sulla terraferma, mescolandosi con terra e detriti, creando le forme lobate. I loro confini ben definiti suggeriscono che l'antico oceano ghiacciato era salmastro.
"Acque fredde e salate possono offrire un rifugio per la vita in ambienti estremi così come i sali potrebbero aiutare a mantenere l'acqua allo stato liquido... Se la vita esisteva su Marte questi lobi sarebbero buoni candidati per la ricerca della vita".

Tsunami waves extensively resurfaced the shorelines of an early Martian ocean  [abstract]

It has been proposed that ~3.4 billion years ago an ocean fed by enormous catastrophic floods covered most of the Martian northern lowlands. However, a persistent problem with this hypothesis is the lack of definitive paleoshoreline features. Here, based on geomorphic and thermal image mapping in the circum-Chryse and northwestern Arabia Terra regions of the northern plains, in combination with numerical analyses, we show evidence for two enormous tsunami events possibly triggered by bolide impacts, resulting in craters ~30 km in diameter and occurring perhaps a few million years apart. The tsunamis produced widespread littoral landforms, including run-up water-ice-rich and bouldery lobes, which extended tens to hundreds of kilometers over gently sloping plains and boundary cratered highlands, as well as backwash channels where wave retreat occurred on highland-boundary surfaces. The ice-rich lobes formed in association with the younger tsunami, showing that their emplacement took place following a transition into a colder global climatic regime that occurred after the older tsunami event. We conclude that, on early Mars, tsunamis played a major role in generating and resurfacing coastal terrains.

Altre info su questo post:

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Dal 2009 elaboro le immagini raw delle missioni spaziali insieme a Marco Faccin ed ho creato questo blog ad agosto 2012, in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte.
Per lavoro mi occupo di digital advertising, web e video analytics presso Shiny (SV – Italia) ma passo la maggior parte del tempo libero su questo sito e tra i cataloghi delle foto scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Dicembre 2016
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 1 Dicembre.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.