Sabato 10 Dicembre 2016
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Il Nono Pianeta prende forma ma dalla Cassini nessuna anomalia inspiegabile

Il candiato pianeta n.9, secondo la simulazione dell'Università di Berna
Il candiato pianeta n.9, secondo la simulazione dell'Università di Berna Copyright: Linder & Mordasini 2016 - Processing: M. Di Lorenzo (DILO)

Mente gli astrofisici dell'Università di Berna si sono dati da fare per disegnare l'identikit del misterioso Nono Pianeta teorizzato da Mike Brown e Konstantin Batygin della Caltech, in una recente comunicazione la NASA precisa che la sonda Cassini non ha sperimentato alcuna inspiegabile deviazione orbitale nel sistema di Saturno.

Un team francese aveva pubblicato uno studio sulla rivista Astronomy & Astrophysics letters nel mese di febbraio secondo cui l'esistenza di questo mondo ai confini del Sistema Solare influenzerebbe il moto degli altri otto pianeti conosciuti. Il lavoro si basava sui dati della sonda Cassini che, orbitando attorno a Saturno dal 2004, dovrebbe aver registrato delle anomalie dovute proprio alla presenza del mondo massiccio. Ma la NASA smorza gli entusiasmi e fa sapere che gli scienziati del Jet Propulsion Laboratory, in realtà, non hanno riscontrato nulla di strano in tutti questi anni. Aggiungendo un'altra doccia fredda:
"Un pianeta sconosciuto oltre l'orbita di Nettuno, 10 volte più massiccio della Terra, potrebbe influenzare l'orbita di Saturno, non della Cassini".
"Questo potrebbe produrre una firma nelle misure di Saturno della Cassini, se il pianeta si dovesse trovare abbastanza vicino al Sole. Ma dal 2004 al 2016 non vediamo alcuna firma inspiegabile nei dati, oltre al rumore".

E così, mentre il Nono Pianeta è destinato a rimanere un mondo teorico senza alcuna prova sostanziale a conferma della sua esistenza, un gruppo di scienziati dell'Università di Berna, guidato da Christoph Mordasini e Esther Linder, specializzati nel modellare l'evoluzione degli esopianeti attorno a stelle lontane, ha voluto provare a dare un volto a questo mondo ipotetico. Secondo il team è una versione più piccola di Urano e Nettuno, un piccolo gigante di ghiaccio circondato da una sacca di idrogeno ed elio, con un raggio pari a 3,7 raggi terrestri, una massa di 10 masse terrestri ed una temperatura di -226 gradi Celsius. Ciò dovrebbe significare che questo corpo irraggia calore dall’interno: infatti, secondo i ricercatori, se fosse semplicemente scaldato dai raggi del Sole, la temperatura sarebbe sui -263 gradi Celsius. Di conseguenza, il miglior modo per trovarlo sarebbero le osservazioni in infrarosso con gli attuali ed i futuri telescopi.

I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Astronomy & Astrophysics.

 

 

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Dal 2009 elaboro le immagini raw delle missioni spaziali insieme a Marco Faccin ed ho creato questo blog ad agosto 2012, in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte.
Per lavoro mi occupo di digital advertising, web e video analytics presso Shiny (SV – Italia) ma passo la maggior parte del tempo libero su questo sito e tra i cataloghi delle foto scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Dicembre 2016
L M M G V S D
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 8 Dicembre.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - BlogItalia - La directory italiana dei blog - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.