Lunedì 21 Agosto 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

ESA Gaia, come una stella!

Potrebbe sembrare una stella tra tante ma quel piccolo puntino bianco ripreso in due immagini del Very Large Telescope Survey Telescope dell'European Southern Observatory in Chile, in realtà è la sonda dell'ESA Gaia!

Lanciata con successo il 19 dicembre alle 9:12 UT, dallo spazioporto europeo di Kourou, nella Guiana francese, realizzerà una mappa tridimensionale dettagliata della nostra Galassia: durante la sua vita operativa di cinque anni, osserverà in media 70 volte un miliardo di stelle.

ESA GAIA

Credit: ESO

Potrebbe sembrare una stella tra tante ma quel piccolo puntino bianco ripreso in due immagini del Very Large Telescope Survey Telescope dell'European Southern Observatory (ESO) in Chile, in realtà è la sonda dell'ESA Gaia!

Lanciata con successo il 19 dicembre alle 9:12 UT, dallo spazioporto europeo di Kourou, nella Guiana francese, realizzerà una mappa tridimensionale dettagliata della nostra Galassia: durante la sua vita operativa di cinque anni, osserverà in media 70 volte un miliardo di stelle.

Ora, Gaia si trova a 1,5 milioni di chilometri di distanza, in orbita in un punto virtuale dello spazio conosciuto come punto Lagrangiano L2 del sistema Terra-Sole, dove è arrivata lo scorso 19 gennaio.

Durante i soli primi sei mesi di lavoro, la sonda riuscirà a vedere almeno una volta tutto il miliardo di stelle, che poi verranno studiate ed osservate in media 70 volte ciascuna, nell'arco dei cinque anni di missione.

Oltre alle posizioni ed ai movimenti, che verranno rilevati con una precisione equivalente ad osservare dalla Terra una moneta delle dimensioni di un euro posta sulla Luna, la sonda misurerà anche le principali proprietà fisiche di ogni stella, compresa luminosità, temperatura e composizione chimica.

Ma, mentre Gaia scruterà il cielo, noi potremo osservare Gaia!
I telescopi terrestri possono individuarla, con un po' di fatica e un po' di fortuna, grazie ad alcuni elementi riflettenti, come i pannelli solari o l'antenna ma la luce emessa è un milione di volte più debole di quanto riuscirebbe a vedere l'occhio umano.

Per misurare la posizione di Gaia nel cielo, una rete di piccoli e medi telescopi stanno monitorando la sonda su base quotidiana. I dati vengono poi utilizzati dall'ESA Space Operations Centre per ricostruire l'orbita, ottenendo una precisione di 150 metri sulla sua posizione e di e di 2,5 millimetri / secondo sul suo movimento.

Le due immagini in apertura, sono state scattate a 6,5 minuti di distanza l'una dall'altra, il 23 gennaio scorso.

Altre info su questo post:

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
In cerca di una nuova occupazione, negli ultimi anni mi sono occupata di digital advertising, web e video analytics.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Agosto 2017
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 21 Agosto.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - Europa - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.