Mercoledì 18 Ottobre 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

Rientrato sulla terra una parte dell'equipaggio di Soyuz MS-03

Rientrato sulla terra una parte dell'equipaggio di Soyuz MS-03
Crediti: ESA–Stephane Corvaja, 2017)

L'astronauta dell'ESA, il francese Thomas Pesquet, di Spedizione 51 è atterrato nelle steppe del Kazakhstan assieme al comandante russo Oleg Novitsky a bordo della loro Soyuz MS-03 dopo sei mesi trascorsi nello spazio. Il touchdown (il momento nel quale il modulo di rientro della Soyuz ha toccato il suolo) è avvenuto alle 17:10 ora di Mosca (le 16:10 italiane) del 2 giugno 2017, dopo un volo di quattro ore dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS).

Il ritorno si è svolto come al solito - quanto normale possa esserlo fare un viaggio che richiede di frenare da 28.000 km/h a zero. Lo scudo termico si è riscaldato fino ai 1.600° Celsius mentre la capsula entrava nell'atmosfera, ed infine i paracadute ed i retrorazzi fornivano il rallentamento finale, e gli speciali seggiolini attutivano l'impatto - ma è sempre un viaggio selvaggio.

iss exp51 soyuzms03 pesquet after land

Crediti: ESA–Stephane Corvaja, 2017)

Il successivo viaggio è stato molto più tranquillo per Thomas mentre raggiungeva direttamente in volo aereo il centro astronauti ESA di Colonia, in Germania, per il de-briefing ed i test medici. I ricercatori sono ansiosi di studiare come il suo corpo si è adattato per vivere in assenza di peso per sei mesi. Thomas ha preso parte ad oltre 60 esperimenti durante la sua missione Proxima e fissato un nuovo record per le ore trascorse in attività scientifiche in una settimana da parte di un membro dell'equipaggio di una Spedizione. I suoi esperimenti aiuteranno a comprendere meglio il cervello umano, le correnti oceaniche e le radiazioni nello spazio, come gli atomi si comportano e mettere alla prova nuovi materiali nello spazio. Altri momenti salienti della missione lo hanno visto protagonista di due passeggiate spaziali per la manutenzione e miglioramento della Stazione Spaziale.

"Lieto di vedere Thomas ed Oleg rientrati a Terra dopo un'eccezionale missione," ha commentato David Parker, Direttore del Volo Spaziale Umano ed Esplorazione Robotica di ESA. "La Stazione Spaziale permette ai ricercatori ed alle agenzie spaziali operazioni continue mentre i team al suolo, in tutto il mondo, lavorano 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Il prossimo astronauta ESA ad essere lanciato sarà Paolo Nespoli il mese prossimo, assicurando così che la scienza e le dimostrazioni tecnologiche nello spazio possano proseguire per il beneficio dell'intera umanità."

iss exp51 soyuzms03 undocking

Crediti: NASA TV

Thomas ed Oleg hanno trascorso 196 giorni nello spazio. Le squadre di recupero russe hanno poi aiutato l'equipaggio ad uscire dal veicolo Soyuz ed acclimatarsi alla gravità dopo la loro permanenza in orbita. Al momento che la Soyuz MS-03 ha lasciato la ISS, sganciandosi dal modulo Rassvet alle 6:47 a.m. EDT (le 12:47 italiane), è iniziata ufficialmente Spedizione 52 con al comando il cosmonauta Fyodor Yurchikhin e gli astronauti NASA Peggy Whitson e Jack Fischer. Peggy venne lanciata verso la ISS assieme a Thomas ed Oleg il 16 novembre 2016 ma rientrerà in seguito. I tre rimasti a bordo saranno raggiunti il 28 luglio da altri tre membri dell'equipaggio: Randy Bresnik della NASA, Sergey Ryazanskiy della Roscosmos e l'astronauta italiano Paolo Nespoli dell'ESA.
Thomas terrà presto una conferenza stampa dal Centro Europeo Astronauti.

Altre info su questo post:

Condividi e resta aggiornato!

Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi gli uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino mia moglie al Kennedy Space Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 ho realizzato e curo il sito Astronautica.us che, spero, possa essere sempre aggiornato e rigoroso nelle informazioni. Sono stato uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention  ‘Astronauticon’, che hanno visto anche la presenza di ospiti illustri del capo astronautico. La scelta del sito web è stata 'obbligata' visto il deserto di notizie in cui versava all’epoca l'astronautica nel Paese, il nostro, fra i primi al mondo in questo settore che considero vitale per l’umanità.

Sito web: www.astronautica.us
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Ottobre 2017
L M M G V S D
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 16 Ottobre.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - Europa - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.