Martedì 21 Febbraio 2017
Accedi Registrati

Accedi al tuo account

Username
Password *
Ricordami

NASA: le fotocamere dei prossimi rover saranno occhi intelligenti

Ogni rover che vaga su Marte porta con sé un bagaglio tecnologico estremamente costoso, che implica anche un complicato lavoro umano di revisione da terra.
Ma una nuova fotocamera, chiamata TextureCam dovrebbe sovvertire la situazione, snellendo la robotica per l'esplorazione planetaria, dotando i futuri rover della capacità di scegliere gli obiettivi scientifici più interessanti.

TextureCam

Credit: Kiri Wagstaff

Ogni rover che vaga su Marte porta con sé un bagaglio tecnologico estremamente costoso, che implica anche un complicato lavoro umano di revisione da terra.
Ma una nuova fotocamera, chiamata TextureCam dovrebbe sovvertire la situazione, snellendo la robotica per l'esplorazione planetaria, dotando i futuri rover della capacità di scegliere gli obiettivi scientifici più interessanti.

La nuova tecnologia, mirata a rendere i robot interplanetari più capaci, è stata sviluppata presso il Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, California.

La distaza - luce tra Marte e la Terra è di circa 20 minuti, introducendo già ritardi tra messaggio ed esecuzione.
Per ovviare a questo, il team pianifica le attività, inviando poi al rover una sequenza di comandi.
La situazione, poi, diventa ancora più difficile per missioni più distanti, come potrebbe essere l'esplorazione della luna ghiacciata di Giove, Europa.

I primi test della nuova fotocamera sono avvenuti nel deserto del Mojave in California, famoso set per le simulazioni di ambienti extraterrestri.
I risultati, anche se siamo solo in una fase iniziale, hanno mostrato che la tecnologia potrebbe dare la giusta priorità alle rocce scientificamente più interessanti.

I rover del futuro avrebbero così più intelligenza rispetto al moderno Curiosity, che attualmente sta esplorando il Pianeta Rosso, diregendosi verso le pendici del monte Sharp.

Anche se grazie ai recenti aggiornamenti software, Curiosity è in grado di operare in modalità autonav per la prima volta su Marte, non è in grado di scegliere le rocce migliori ma ha necessariamente bisogno dei suggerimenti del suo team da Terra. Se Curiosity è fuori portata di un orbiter marziano, i caricamenti sono dolorosamente lenti, circa 250 volte più lenti di una tipica rete di telefonia cellulare 3G terrestre.

TextureCam, invece, al rover basterebbero poche informazioni iniziali, per capire cosa cercare: sarebbe capace di scattare foto 3D con telecamere stereo ed individuare le texture per capire cosa ha fotografato.

Il processore potrebbe anche determinare la dimensione delle rocce e la loro distanza.

A questo punto, la sua decisione per selezionare gli obiettivi più interessanti, potrebbe avere la priorità i sui comandi inviati da Terra.

La ricerca è stata dettagliata nell'edizione del 27 agosto delle rivista Geophysical Research Letters.

Condividi e resta aggiornato!

Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Dal 2009 elaboro le immagini raw delle missioni spaziali insieme a Marco Faccin ed ho creato questo blog ad agosto 2012, in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte.
Per lavoro mi occupo di digital advertising, web e video analytics presso Shiny (SV – Italia) ma passo la maggior parte del tempo libero su questo sito e tra i cataloghi delle foto scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

Sito web: https://twitter.com/EliBonora
Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Newsletter

I nostri articoli sono anche su Coelum Astronomia!

GRATIS E DIGITALE: leggilo ora!

Immagine del giorno

Mission log

AstroAppuntamenti

Febbraio 2017
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28

Dal nostro album di Flickr

Meteo spaziale

  • NEO News
    NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Aggiornato al 18 Febbraio.

Sole e Luna

Attività solare - Credit: SDO/HMI / spaceweather.com

Buchi coronali - Credit: SDO/AIA / spaceweather.com

SOHO LASCO C2 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

SOHO LASCO C3 - Credit ESA/NASA SOHO/LASCO

Aurora - emisfero nord - Credit: NOAA/Ovation

Aurora - emisfero sud - Credit: NOAA/Ovation

CURRENT MOON

Aggregatore notizie RSS - - Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog - Segnala a Zazoom - Blog Directory - intopic.it

[IT] Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare i servizi e l'esperienza dei lettori. Per saperne di più o negare il consenso prendete visione dell'Informativa Estesa.
Chiudendo questo banner cliccando su 'Accetto' ed in qualunque altro modo, o proseguendo la navigazione su questo sito web, acconsentite al loro uso.
[EN] This site uses technical and third-party cookies, in order to improve services and experiences of our readers. If you want to know more or deny cookies exchange, please view "Cookie Information".
Closing this banner clicking on 'Agree' and in any other way, or continuing to browse this website, you consent with the cookies usage.